Condividi

Su First&Food gli spaghetti al Provolone del monaco

Oggi tocca allo chef stellato napoletano Peppe Guida: da giovane i fornelli non lo attirano più di tanto, si iscrive alla scuola alberghiera di Vico Equense ma abbandona dopo due anni. La svolta a 24 anni alle Bermuda.

Su First&Food gli spaghetti al Provolone del monaco

Weekend di grandi chef e di ricette, come da consuetudine su First&Food, il magazine di FIRSTonline dedicato al mondo della cucina. Oggi tocca allo chef stellato napoletano Peppe Guida: da giovane i fornelli non lo attirano più di tanto, si iscrive alla scuola alberghiera di Vico Equense ma abbandona dopo due anni. Poi, nel ricordo delle belle serate giovanili, di quegli spaghetti cucinati dopo la partita al calcetto, un amico dalle Bermuda lo chiama e gli propone di raggiungerlo per dargli una mano in un locale che ha aperto lì. Si può guadagnare bene. Come direbbe Madama Butterfly, “un po’ per celia un po’ per non morire”… di noia Peppe parte e va. Lo spinge la curiosità di un mondo che non conosce.

Ha 24 anni e non ha ancora deciso cosa farà da grande. Una sera un po’ per gioco – ci risiamo – l’amico gli propone, come ai vecchi tempi, di mettersi ai fornelli e cucinare un piatto rapido. Peppe non se lo fa ripetere due volte. “Cucinai – ricorda ammiccando un sorriso furbetto – un piatto di pasta e fagioli, con fagioli messicani, e li ripassai in padella, come facciamo noi qui, il giorno dopo, quando ne avanza un po‘. Fu un successo pazzesco!”. La ricetta che Giuliano De Risi vi propone sono invece gli spaghettini all’acqua di limone e Provolone del monaco, che è una rarità della costiera sorrentina.

Il menù di Food non finisce qui: si parla di mozzarella vegana, prodotta da una startup neozelandese, di rischi di un’alimentazione senza glutine per chi non è celiaco, e di panettoni, con i finalisti ufficiali del Panettone Day 2019, il grande concorso nazionale che decreterà il vincitore a settembre. Pur essendo un dolce tipico del Nord, sono diversi i pretendenti del Centro-Sud, in particolare della… Sicilia. E poi non perdete, a partire da lunedì, una esclusiva intervista al presidente del consorzio delle mele Melinda, che spiega come le valli trentine stanno provando a resistere ai cambiamenti climatici.

Commenta