Condividi

Spactiv debutta in Borsa: 17esima Spac a Piazza Affari

Si tratta di una Special Purpose Acquisition Company che si rivolgerà principalmente a società italiane di medie dimensioni non quotate, con equity value indicativamente compreso tra i 100 e i 400 milioni di euro – Spactiv ha raccolto una domanda superiore ai 150 milioni

Spactiv debutta in Borsa: 17esima Spac a Piazza Affari

Debutto sull’Aim per Spactiv, la Spac promossa da Maurizio Borletti insieme a Paolo De Spirt e a Gabriele Bavagnoli. Si tratta della 18esima quotazione dell’anno sul segmento di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese, che porta complessivamente a 17 le Spac quotate a Piazza Affari.

Spactiv è una Special Purpose Acquisition Company che si rivolgerà principalmente a società italiane di medie dimensioni non quotate, con equity value indicativamente compreso tra i 100 e i 400 milioni di euro. In particolare, l’attività di investimento si focalizzerà su aziende operanti nell’intera catena del valore dei settori Lifestyle, tra cui il settore alimentare, della moda e del lusso, del design, dei beni di consumo, dell’Health care, del wellness e del turismo: settori che costituiscono eccellenze italiane e che comprendono numerose aziende leader e in crescita nei propri segmenti di mercato.



“Il lavoro comincia oggi – ha commentato Borletti – abbiamo raccolto più del nostro obiettivo con un certo anticipo, ora bisogna trovare l’investimento, abbiamo le idee molto chiare: ci poniamo su un orizzonte temporale un po’ più lungo, vogliamo appoggiare un’azienda italiana che abbia un progetto, un piano industriale ben definito e voglia fare un salto di crescita”.

Nessuna indicazione precisa sulle possibili società target ma in fase di roadshow Borletti aveva spiegato che sarebbero state individuate nel settore del lifestyle, che comprende benessere, ospitalità, food and beverage, fashion, lusso, turismo.

Spactiv ha raccolto una domanda superiore ai 150 milioni. “Abbiamo avuto un book molto interessante, con una quota inusuale per una Spac di investitori internazionali, di fondi molto importanti per dimensioni che normalmente non sono interessati a questi veicoli”, ha sottolineato Borletti.

Gli advisor dell’operazione sono stati Mediobanca e Ubi. “Ritengo che Spactiv abbia un team con una forte identità che la differenzia – ha commentato Stefano Rangone, direttore centrale di Mediobanca – Un team collaudato, abituato a investire proprie risorse insieme agli investitori e che ha dimostrato di saper cogliere opportunità non scontate estraendone molto valore”.

Commenta