Condividi

SACE, conferma l’impegno per Sukhoi Superjet 100

SACE conferma il proprio impegno, sottoscritto nel 2011, a sostegno della joint venture tra Alenia Aermacchi e Sukhoi Holding per la produzione del Sukhoi Superjet 100

SACE, conferma l’impegno per Sukhoi Superjet 100

In occasione della consegna del primo Sukhoi Superjet 100 (SSJ100) alla compagnia aerea messicana Interjet annunciata al Salone Internazionale dell’Aerospazio di Le Bourget, SACE conferma il proprio impegno a sostegno di Superjet International (SJI), la joint venture tra l’italiana Alenia Aermacchi (gruppo Finmeccanica) e la russa Sukhoi Holding.

L’accordo, siglato nel 2011 insieme alla società assicurativo-finanziaria Coface ed alla banca di sviluppo russa Vnesheconombank, prevede una tripartizione del finanziamento fra i tre soggetti firmatari dell’accordo.

Alessandro Castellano, AD di SACE ha dichiarato: “Il progetto Superjet International rappresenta un’esperienza di successo e un esempio di una proficua collaborazione internazionale, non solo sotto il profilo industriale ma anche finanziario e commerciale. Siamo orgogliosi di poter contribuire al sostegno del maggior programma realizzato in questo settore tra Europa e Russia, che permette di garantire continuità all’eccellenza della tecnologia italiana nel settore aeronautico”.

Il SSJ100 è un jet regionale da 100 posti, sviluppato con tecnologia e forniture russe, italiane e francesi, e completato da interni Made in Italy disegnati da Pininfarina. Interjet, prima compagnia aerea del mercato occidentale a mettere in servizio questa tipologia di aeromobile, ha di recente finalizzato un ordine di 20 SSJ100, opzionandone altri 10.

Commenta