Condividi

Riscaldamenti: dal 15 aprile si spengono in tutta Italia

L’obbligo di spegnimento riguarderà tutti gli edifici situati nelle zone climatiche D ed E, ma ci sono delle eccezioni.

Riscaldamenti: dal 15 aprile si spengono in tutta Italia

Domenica 15 aprile, nel 90% del territorio italiani, verranno spenti i riscaldamenti. A stabilirlo è l’articolo 4 del Dpr 74/2013 che prevede l’obbligo di stop in tutti gli edifici situati nelle zone climatiche “D” ed “E”, vale a dire quasi tutta Italia, tranne le zone costiere di Sud, isole e parte di Toscana e Liguria.

Non sono soggetti all’obbligo gli impianti al servizio di ospedali, case di cura adibite a ricovero o cura di minori o anziani, scuole materne e asili nido.



Esentati dall’obbligo di spegnimento il 15 aprile anche gli edifici situati nella zona climatica “F”, cioè arco alpino e arco appenninico tra Pistoia e Savona.

Nel caso in cui si verificassero condizioni climatiche “eccezionali”, gli impianti potranno essere riattivati, ma con una durata giornaliera pari o inferiore alla metà di quella  consentita normalmente.

Ricordiamo che, nei condomini con impianti centralizzati, la data di spegnimento dei riscaldamenti coincide con quella di fine degli esercizi.

 

Commenta