Condividi

Riqualificazione energetica condomini: doppio accordo di Snam

La società proprietaria della rete di trasporto del gas ha annunciato l’avvio di due partnership per incentivare gli interventi di riqualificazione energetica degli immobili: una con Intesa Sanpaolo e una con Anaci

Riqualificazione energetica condomini: doppio accordo di Snam

Doppio accordo di Snam in tema di efficienza energetica dei condomini. La società proprietaria della rete di trasporto del gas ha annunciato l’avvio di una partnership fra la sua controllata Tep Energy Solution e Intesa Sanpaolo per promuovere interventi di riqualificazione energetica su edifici a uso abitativo e terziario, con particolare attenzione ai condomini.

L’Italia punta a superare il target europeo di riduzione dei consumi energetici del 32,5% al 2030. In questo senso, il contributo del settore residenziale sarà fondamentale: agli edifici, infatti, è attribuibile in media circa il 40% dei consumi energetici degli Stati membri dell’Unione europea e – secondo Ispra, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale – oltre il 50% delle emissioni annue di Pm10 e monossido di carbonio nel nostro Paese.

Intesa Sanpaolo e Tep Energy Solution proporranno soluzioni per la sostituzione dell’impianto termico e la realizzazione del cappotto isolante, con un servizio integrato che va dalla consulenza finanziaria e tecnica alla realizzazione del progetto.

In particolare, Intesa mette a disposizione finanziamenti a copertura della quota non compresa nell’ecobonus o sismabonus e, in generale, fino all’80% dell’investimento.

Tep Energy Solution propone invece il prodotto CasaMia – finora offerto a oltre 400 condomìni in tutta Italia – che punta a riqualificare energeticamente gli edifici finanziando i lavori tramite il risparmio sui consumi e la cessione del credito d’imposta legato al meccanismo dell’ecobonus e sismabonus.

La stessa controllata di Snam ha siglato un accordo di collaborazione anche con Anaci, l’associazione nazionale degli amministratori condominiali e immobiliari: l’obiettivo è ancora una volta promuovere la riqualificazione energetica degli edifici residenziali in Italia.

In base all’accordo, Tep contribuirà a formare gli amministratori di condominio sui servizi a disposizione per l’efficientamento dei consumi e il consolidamento antisismico degli edifici. Anaci, invece, metterà a disposizione la propria piattaforma di formazione e servizi per far conoscere ai propri associati le soluzioni di Tep.

Commenta