Condividi

Poste Italiane, salgono utile e dividendo: a fine mese il nuovo piano

Il gruppo guidato da Del Fante chiude in crescendo l’esercizio 2017 e si prepara ad illustrare a Milano il nuovo piano triennale che sarà presentato a fine mese e che segnerà il potenziameneto dei servizi finanziari e di gestione del risparmio e la volontà di rafforzarsi nel settore pacchi anche grazie alla collaborazione con Amazon – La Borsa sta premiando il titolo

Poste Italiane, salgono utile e dividendo: a fine mese il nuovo piano

Con un utile netto in crescita del 10,8% e pari a 689 milioni di euro e con ricavi totali che ammontano a 33,4 milioni (+1%), il gruppo Poste Italiane, guidato da Matteo Del Fante, chiude un soddisfacente 2017 e può permettersi di confermare il payout all’80% degli utili. Questo significa che il dividendo che verrà proposto all’assemblea di primavera degli azionisti salirà del 7,7% rispetto all’anno scorso e sarà di 0,42 euro ad azione. Nel complesso Poste Italiane distribuirà agli azionisti 548,56 milioni di euro.

Dietro questi numeri c’è un gruppo in trasformazione secondo gli indirizzi strategici che verranno illustrati nella presentazione del nuovo triennale in programma a Milano a fine mese.



Senza trascurare i servizi postali e di corrispondenza (che nel 2017 sono risultati in calo), le Poste intendono rafforzare il settore pacchi rafforzando la partnership con Amazon e soprattutto potenziare le attività finanziarie e di gestione del risparmio, anche alla luce dei recenti accordi con Anima. Particolarmente significativo, sotto questo profilo, l’aumento dei ricavi derivanti dalla raccolta assicurativa (+2% dei premi netti) e dei servizi finanziari.

Il cda del gruppo ha anche deciso ieri di accantonare 80 milioni a tutela dei sottoscrittori del fondo immobiliare Europa 1 e Obelisco. Positive le reazioni della Borsa ai conti delle Poste, i cui titolo è in ascesa a Piazza Affari.

Commenta