Condividi

Poste: Del Fante nuovo Ad. Enav: Neri confermata alla guida

Poste Italiane ha ufficializzato i nuovi vertici: Maria Bianca Farina presidente e Matteo Del Fante (ex Terna) amministratore delegato – Enav approva il bilancio 2016, “il miglior risultato nella storia dell’azienda”, e riconferma Roberta Neri come Ad – Confermato anche l’amministratore delegato di Rfi Maurizio Gentile.

Poste: Del Fante nuovo Ad. Enav: Neri confermata alla guida

Altra giornata di assemblee e nomine per società quotate in Borsa. Oggi è stato il turno di Poste Italiane e di Enav: Poste ha ufficializzato la nomina del nuovo amministratore delegato, Matteo Del Fante, che lascia dunque Terna (dove proprio ieri è stato nominato nuovo Ad Luigi Ferraris) dopo un’esperienza di tre anni esatti alla guida della società che gestisce la rete elettrica. 

Il Cda di Poste, che si è riunito per la prima volta sotto la presidenza di Maria Bianca Farina, ha infatti nominato Matteo Del Fante quale amministratore delegato e Direttore generale della società.



L’assemblea degli azionisti di Enav ha invece approvato a maggioranza il bilancio 2016 che ha segnato “il miglior risultato nella storia dell’azienda” con un utile netto consolidato in aumento del 15,5%, e ha confermato i vertici aziendali. Nel suo intervento, l’amministratore delegato Roberta Neri ha parlato di “anno positivo che ci fa guardare al futuro con ottimismo. I risultati – ha sottolineato – confermano la solidità del nostro business e della nostra azienda”.

“Non possiamo sapere quale sarà l’evoluzione della crisi di Alitalia. Ma l’osservazione storica e attuale delle dinamiche di sostituzione delle rotte ci porta a pensare che, ragionevolmente, gli effetti sul nostro business possano essere limitati e transitori”, ha anche detto Roberta Neri interpellata sul caso Alitalia. Neri ha poi ricordato che quello di Enav è un business regolato e quindi dispone di “fattori di mitigazione”.

Nel giorno dell’assemblea Enav in Borsa non ha registrato scossoni, chiudendo in sostanziale parità (come il resto del Ftse Mib) a 3,748 euro per azione, mentre per Poste Italiane il rialzo è stato dello 0,40% a 6,295 euro per azione.

Oggi c’è stata anche l’assemblea di Rete Ferroviaria Italiana, che ha deliberato la nomina del consiglio di amministrazione della società, confermando per il prossimo triennio l’attuale composizione: Claudia Cattani (presidente), Maurizio Gentile (amministratore delegato), Luciano Grazzini, Maurizio Mauri, Francesca Serra.

Il Consiglio di Amministrazione, che resterà in carica fino all’sssemblea di approvazione del bilancio del 2019, ha confermato Maurizio Gentile nel ruolo di amministratore delegato e direttore generale della società.

Commenta