Condividi

Poste a caccia di partnership per l’Rc auto

Dopo la presentazione del piano industriale 2018-2022 gli investitori focalizzano l’attenzione sulla ricerca del partner assicurativo che potrà consentire a Poste di riaggiungere l’obiettivo di oltre 2 milioni di polizze l’anno. Rumours su Generali. Ma Del Fante….

Poste a caccia di partnership per l’Rc auto

L’Ad di Poste italiane Matteo del Fante è stato chiaro nel corso del Capital Market Day: Poste intende ampliare l’offerta assicurativa, includendo il ramo danni e qui la Rc auto. Ecco perché i fari degli investitori si sono accesi su come il colosso postale intende muoversi per crescere nel ramo assicurativo danni.

L’obiettivo dichiarato da Del Fante è di arrivare alla distribuzione di oltre 2 milioni di polizze l’anno. Da qui sono partite le indiscrezioni sul fatto che il gruppo romano sia alla ricerca di una collaborazione con un operatore del settore.  Secondo rumor di stampa potrebbe essere Generali, forte nel ramo vita ma intenzionato a crescere nel ramo dani e nell’Rc auto.



Durante la presentazione del piano industriale, Matteo Del Fante ha affermato che “Nell’assicurazione si tratta di trovare qualche potenziale partner disposto ad aiutarci a vendere contratti presso le nostre filiali, ma ancora non abbiamo nessun nome da annunciare oggi”. Nel comparto danni e infortuni Poste Italiane rafforzerà la propria offerta di fondi previdenziali e benefici aziendali, amplierà il ramo danni e infortuni a completamento della propria gamma di prodotti assicurativi. Saranno inoltre introdotti prodotti assicurativi specifici per le Pmi e si continuerà a sviluppare piani pensionistici privati. Inoltre, Del Fante ha sottolineato che “Ci espanderemo nel settore Rc auto. L‘avvio del nuovo business avverrà in un modo molto graduale, comunque entro il 2022”.

Commenta