Condividi

Pirelli: Papadimitriou lascia, non è più il co-CEO

Il Cda ha comunicato la risoluzione consensuale del rapporto con il manager, che però rimane Consigliere e azionista.Nuova collaborazione con Camfin nel private equity. Il titolo sale in Borsa.

Pirelli: Papadimitriou lascia, non è più il co-CEO

Coup de theatre in casa Pirelli: il dg e co-CEO Angelos Papadimitriou, considerato l’erede di Marco Tronchetti Provera (vice presidente esecutivo e CEO della società) e suo braccio destro dalla scorsa estate, lascia gli incarichi. La risoluzione consensuale del rapporto di lavoro è stata accolta dal Cda che ha conferito tutti gli incarichi a Marco Tronchetti Provera. La notizia, del tutto inattesa, è piaciuta agli investitori: a metà giornata Pirelli è uno dei titoli migliori del Ftse Mib, dove guadagna oltre il 2% in zona 4,5 euro per azione.

“L’ingegner Papadimitriou – spiega una nota del Gruppo – ha condiviso l’intenzione di voler valutare un proprio percorso professionale con leve imprenditoriali in coerenza con l’esperienza maturata negli anni e ha espresso la volontà di continuare a supportare Pirelli mantenendo la carica di Consigliere e componente del Comitato Strategie”. Tronchetti Provera diventa così CEO unico ad interim, nel senso che lui stesso ha informato il Cda dell’intenzione di avviare da subito il processo “per individuare una figura sul mercato che possa supportare l’execution del prossimo Piano Strategico, con una valorizzazione del management interno”.



“Ringrazio l’ing. Papadimitriou – ha detto Tronchetti Provera – per l’impegno profuso in questi mesi di intensa attività di impostazione del Piano Strategico. L’ing. Papadimitriou ha confermato le positive caratteristiche personali e le ottime competenze professionali che avevano portato al suo ingresso in Pirelli. Con l’ing. Papadimitriou ho avviato preliminari colloqui per valutare a livello di Camfin lo sviluppo insieme di nuove iniziative di investimento anche tenuto conto del percorso in chiave private equity avviato da Camfin stessa”.

“Dopo mesi di intenso lavoro – ha replicato Papadimitriou, che tuttora possiede 170.000 azioni di Pirelli -, nelle prossime settimane avrà termine il mio ruolo manageriale in Pirelli, società con un ottimo management, ben al di sopra dello standard di mercato, con una strategia chiara e vincente. Continuerò a rimanere vicino a Pirelli mantenendo il mio ruolo in Consiglio di Amministrazione e nel Comitato Strategie. In questi mesi ho inoltre sviluppato una positiva relazione personale e professionale con il dott. Tronchetti, con il quale abbiamo avviato preliminari colloqui per valutare insieme lo sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali”.

Commenta