Condividi

Pierrel taglia i target sul 2012

A fine luglio, la perdita complessiva era di quasi 18,8 milioni di euro – Confermati invece gli obiettivi su 2013 e 2014.

Pierrel taglia i target sul 2012

Pierrel ha tagliato i target sul 2012: gli obiettivi passano da 49,14 a 42,3 milioni di euro per i ricavi lordi e da 4,2 a 0,12 milioni per l’Ebitda. Ieri il Cda del provider specializzato nell’industria farmaceutica ha evidenziato ieri che, a fine luglio, la perdita complessiva era di quasi 18,8 milioni di euro. Il capitale sociale, dedotte le perdite al netto delle riserve, era pari a 3,7 milioni. Con le perdite superiori ad un terzo del capitale sociale, il Cda ha deciso di convocare l’assemblea per il 18 e 19 ottobre.

Il taglio dei target è “da ricondurre principalmente ad un contesto economico mondiale meno favorevole rispetto alle previsioni che ha coinvolto anche il settore farmaceutico”, scrive la società in una nota. Il Cda ha tuttavia confermato la validità degli obiettivi per gli esercizi 2013 e 2014 previsti nel piano industriale.



Commenta