Condividi

Mps fuori da Ftse Mib dopo Cda 9 febbraio

Lo fa sapere Ftse Russel, la società che gestisce gli indici per la Borsa di Londra, qualòora dopo il Cda del 9 febbraio il gruppo non ripristini le contrattazioni. Sono sospese da dicembre

Mps fuori da Ftse Mib dopo Cda 9 febbraio

(Teleborsa) – “Se dopo il Consiglio di Amministrazione di Monte dei Paschi di Siena, previsto per il 9 febbraio, non sarà fornita alcuna indicazione su quando potrà essere previsto il ripristino delle negoziazioni” il titolo MPS sarà escluso dall’indice FTSE MIB “a prezzo pari a zero in occasione della revisione di marzo (vale a dire dall’apertura di lunedì 20 marzo 2017)”.

Lo fa sapere con una nota FTSE Russell spiegando che “tale decisione potrà essere revocata solo se le negoziazioni dovessero essere ripristinate entro e non oltre il 28 febbraio 2017”.

FTSE Russell “continuerà a monitorare gli eventi” e a verificare i requisiti di permanenza della società nell’indice sulla base delle successive comunicazioni.

Le azioni MPS sono sospese dalle negoziazioni dallo scorso 23 dicembre.

Dopo il fallimento del piano privato di ricapitalizzazione della banca, MPS ha fatto richiesta di aumento precauzionale da parte dello Stato, come previsto dal decreto legge cosiddetto Salva Risparmio.

Commenta