Condividi

Mobilità, con “Connective” biglietti più semplici in Europa

L’obiettivo del progetto, guidato da Indra con Thales, HaCon, Diginext, Network Rail e Ansaldo, è realizzare una piattaforma di trasporto europea che consentirà ai cittadini di acquistare biglietti per il treno, l’aereo, la metropolitana, l’autobus, il servizio di car sharing e il posteggio

Mobilità, con “Connective” biglietti più semplici in Europa

Biglietti più facili per chi viaggia in treno in Europa. Indra, società di tecnologia e consulenza, ha avviato la progettazione e lo sviluppo del sistema di interoperabilità alla base di una futura piattaforma di trasporto europea che consentirà ai cittadini di pianificare i loro viaggi e prenotazioni in un click. In particolare, sarà possibile acquistare biglietti per il treno, l’aereo, la metropolitana, l’autobus, il servizio di car sharing e il posteggio. Il progetto Connective, sviluppato da un consorzio guidato da Indra e di cui fanno parte le società Thales, HaCon, Diginext, Network Rail e Ansaldo, svolge un ruolo chiave all’interno di Shift2Rail, la principale iniziativa europea di innovazione nel settore ferroviario

Indra, come si è detto, guida il progetto Connective (Connecting and Analyzing the Digital Transport Ecosystem) che faciliterà la trasformazione digitale dell’ecosistema di trasporto attraverso una piattaforma in cloud che consente ai sistemi, ai servizi e ai fornitori di trasporto di condividere informazioni. Grazie all’utilizzo della tecnologia di interpretazione semantica, i fornitori di servizi potranno integrarsi nell’ecosistema con il minimo sforzo e con i minori costi rendendo i loro dati disponibili per altri utenti in modo trasparente.



“Si tratta di rendere più semplice per il viaggiatore l’utilizzo di treni, aerei, autobus e metropolitane su rotte internazionali senza dover accedere a quattro sistemi diversi di prenotazione”, spiega il direttore generale dei trasporti di Indra, Berta Barrero. La manager sottolinea anche che “grazie all’integrazione di questi servizi di viaggio con il supporto di tecnologie digitali innovative, l’utente sarà in grado di accedere attraverso un unico punto e in modo trasparente, semplice e intuitivo”.

 

Commenta