Condividi

Leonardo, 800 milioni da Bei e pool di banche

Il gruppo italiano ha firmato un contratto di finanziamento con la Banca europea per gli investimenti per 300 milioni di euro, da destinare allo sviluppo – Mezzo miliardo in arrivo invece da un pool di banche per ridurre il debito.

Leonardo, 800 milioni da Bei e pool di banche

Leonardo e la Banca Europea per gli Investimenti (BEI) hanno firmato a Roma un contratto di finanziamento per 300 milioni di euro. Il prestito è finalizzato a sostenere i progetti d’investimento previsti nel Piano Industriale del Gruppo. Gli investimenti saranno focalizzati su 4 aree specifiche di intervento relative allo sviluppo di prodotti ad alto contenuto tecnologico nel settore elicotteristico, Cyber security, Advanced manufacturing (Industry 4.0) e in interventi infrastrutturali per aumentare l’efficienza produttiva negli stabilimenti del Centro–Sud Italia.

“Questo finanziamento è un contributo importante per proseguire nello sviluppo di prodotti e tecnologie sempre più innovativi e permetterà di incrementare l’efficienza dei nostri stabilimenti, di ottimizzare gli assetti di produzione e di essere sempre più competitivi nel nostro settore. In linea con gli obiettivi del Piano Industriale, questi investimenti ci permetteranno di supportare la crescita sostenibile del Gruppo nel lungo periodo” ha commentato Alessandro Profumo, Amministratore Delegato.



Gli investimenti operati da Leonardo rispondono pienamente ai principali criteri di intervento di BEI volti a sostenere la Ricerca e Sviluppo in tecnologie innovative che, attraverso requisiti di maggior leggerezza e minori consumi, permettano la diminuzione di emissioni inquinanti, il sostegno agli investimenti nelle regioni italiane localizzate in zona Convergenza secondo i parametri comunitari, e al finanziamento di attività di Cyber security e di Advanced Manufacturing. Si tratta della seconda operazione realizzata tra BEI e Leonardo; la prima, del valore di 500 milioni di euro risalente al 2009, è stata finalizzata alla produzione e allo sviluppo di componenti aeronautici tecnologicamente innovativi.

Leonardo ha anche sottoscritto una nuova linea di credito Term Loan con un pool di banche domestiche ed internazionali destinato al rifinanziamento di debiti esistenti. La linea di credito, per un importo pari a 500 milioni di euro, ha una durata di 5 anni e prevede il pagamento di un margine di 110 punti base sopra l’Euribor a 6 mesi ed il rimborso dell’interoammontare alla scadenza in un’unica soluzione. Tale linea di credito, conforme ai principali termini e condizioni della Revolving Credit Facility (rinegoziata a febbraio 2018), è sottoposta alla legge inglese.

Commenta