Condividi

LE 5 TOP NEWS DEL GIORNO

Draghi: “Qe oltre il 2017 se serve. La crescita è solida, ma l’inflazione non basta” – Draghi non scuote le Borse. Vola l’euro – Mafia Capitale, 20 anni a Carminati e 19 a Buzzi. Ma cade l’associazione mafiosa – Boeri: “Gli immigrati? All’Italia servono” – Decreto vaccini, ok del Senato.

LE 5 TOP NEWS DEL GIORNO

1- Draghi: “Qe oltre il 2017 se serve. La crescita è solida, ma l’inflazione non basta”

Il presidente della Bce conferma il proseguimento degli acquisti a 60 miliardi fino a fine anno e anche oltre se necessario – “La ripresa si consolida ma i rischi persistono anche se ora sono bilanciati” – “L’inflazione non è ancora dove dovrebbe essere” – “Discussione su tapering dovrebbe avvenire in autunno”. Leggi l’articolo.

2- Draghi non scuote le Borse. Vola l’euro

I listini europei risentono della corsa della moneta unica che si rafforza ancora sul dollaro e sullo yen: Milano chiude in territorio leggermente negativo una giornata in cui brillano Ferragamo e Recordati. Continua il rialzo di Ferrari. Le tensioni al vertice penalizzano Telecom Italia. Rallenta anche Wall Street dopo i record dei giorni scorsi. L’effetto Draghi c’è però sullo spread, che scende ai minimi da gennaio. Leggi l’articolo.

3- Mafia Capitale, 20 anni a Carminati e 19 a Buzzi. Ma cade l’associazione mafiosa

Il Tribunale di Roma ha inflitto pesanti condanne ai due “boss” imputati nel processo di Mafia Capitale – Condanne anche per Gramazio, Odevaine, Coratti, Brugia, Panzironi e Tassone – Il totale delle pene inflitte è stato dimezzato rispetto alla richiesta della Procura: secondo i giudici non c’è il reato di associazione mafiosa. Leggi l’articolo.

4- Boeri: “Gli immigrati? All’Italia servono”

Il Presidente dell’Inps controcorrente spezza una lancia in favore dell’immigrazione regolare. “Con il loro lavoro saldo netto positivo di 5 miliardi per le casse dell’Inps”. E sul bonus bimbi: “Non basta a cambiare la propensione degli italiani a riprodursi”. Leggi l’articolo.

5- Decreto vaccini, ok del Senato

Approvati ben 32 emendamenti nel corso dell’esame al Senato del decreto vaccini. Modificate alcune parti del provvedimento. Il decreto scadrà il prossimo 6 agosto, ora passerà alla Camera. Tensioni e litigi in aula durante le dichiarazioni di voto. Leggi l’articolo.

Commenta