Condividi

Intesa Sanpaolo e Deloitte per l’internazionalizzazione delle Pmi

La banca ha varato lo Smart International Tour, dedicato alle imprese clienti per supportarle nella ripartenza – Intesa Sanpaolo Assicura lancia la nuova polizza per gli infortuni collettivi.

Intesa Sanpaolo e Deloitte per l’internazionalizzazione delle Pmi

Intesa Sanpaolo prosegue nel suo impegno a sostegno delle aziende, nel post-Covid. Dopo l’annuncio della nuova divisione IMI Corporate & Investment Banking, che si occuperà in particolare di internazionalizzazione delle imprese, sempre su questo argomento è arrivata la novità dello Smart International Tour, la serie di webinar rivolta alle imprese clienti della Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, che si svolgerà da fine giugno in collaborazione con Monitor Deloitte, la divisione di consulenza strategica di Deloitte, leader mondiale nel settore dei servizi professionali alle imprese. Un tour di 20 tappe che prevede il coinvolgimento di circa 400 PMI di tutto il territorio nazionale, per accompagnarle verso un percorso di ripresa anche internazionale.

I primi incontri verteranno su 5 aree di interesse e sbocco per i clienti di Intesa Sanpaolo, quali USA, Cina, Francia, Germania e Romania e vedranno il coinvolgimento rispettivamente della filiale HUB di New York, la filiale di Shanghai, la filiale di Parigi, la filiale di Francoforte e di Intesa Sanpaolo Bank Romania, insieme ad un intervento introduttivo a cura di Monitor Deloitte e degli esperti del Network Internazionale Deloitte. La Banca dei Territori, guidata da Stefano Barrese, intende con questa iniziativa proporre un nuovo strumento di supporto dell’internazionalizzazione delle oltre 200.000 piccole e medie imprese italiane clienti provenienti da tutto il territorio nazionale e vedrà il coinvolgimento diretto della rete italiana e di tutte le direzioni regionali del gruppo, oltre che della rete estera (filiali e banche estere del gruppo Intesa Sanpaolo).

Del resto la banca, attraverso la sua rete estera capillare in circa 40 paesi costituita da filiali, uffici di rappresentanza e banche controllate, è in grado di garantire il supporto necessario alle piccole e medie imprese. “Obiettivo di questa iniziativa – ha commentato Anna Roscio, responsabile Direzione Sales & Marketing Imprese Intesa Sanpaolo -, che segue un ulteriore recente rafforzamento delle strutture dedicate a supportare l’internazionalizzazione delle PMI con l’introduzione di specialisti dedicati, è fornire alla clientela imprese una prospettiva sui mercati e una panoramica sui prodotti e servizi della rete estera del Gruppo, rafforzando la continuità del supporto che la Banca garantisce alle imprese in Italia e all’estero, anche alla luce dell’attuale contesto da emergenza Covid-19 e gli impatti attesi a livello socio-economico faranno infatti da cornice a tutti gli incontri”.

“Intesa Sanpaolo – ha proseguito Roscio – assicura alle imprese una completa gamma di strumenti finanziari a supporto del commercio internazionale quali ad esempio i servizi di cash management internazionale per ottimizzare la tesoreria aziendale e di trade finance con il supporto di specialisti dedicati, nonché forme di finanziamento e di agevolazioni connesse alle misure attivate per far fronte alla ripresa dopo l’emergenza sanitaria”.

Sempre di oggi e sempre sul fronte del supporto alle imprese, è arrivata anche la notizia che Intesa Sanpaolo Assicura, la divisione assicurativa del gruppo bancario, lancia la nuova polizza Collettiva Infortuni per le aziende. Grazie a questo strumento le imprese potranno assicurare ai propri dipendenti un sistema di welfare aziendale in caso di infortunio, durante attività professionali ed extraprofessionali. Infatti, se da un lato gli infortuni sul lavoro tendono a diminuire, grazie alle misure di prevenzione e all’attenzione verso la sicurezza dei lavoratori, dall’altro sono sempre più rilevanti i casi di sinistri nel corso di attività extraprofessionali (a casa, o durante le attività sportive).

Con una migliore gestione dei rischi, le imprese potranno beneficiare di una maggiore fidelizzazione dei dipendenti e potranno investire con maggior serenità, per far crescere loro stesse e contribuendo al rilancio economico del Paese. Il prodotto, che sarà distribuito attraverso le filiali di Banca dei Territori, è dedicato alle aziende che intendono assicurare una o più intere categorie di lavoratori e collaboratori dal rischio di infortunio, anche in ottemperanza alle disposizioni previste dai Contratti Nazionali di lavoro (CCNL) e dai Contratti integrativi (CIA).

One thought on “Intesa Sanpaolo e Deloitte per l’internazionalizzazione delle Pmi

Commenta