Condividi

Intermonte debutta sull’Aim e il titolo vola

La holding che controlla Intermonte Sim sbarca sul listino delle Pmi e sbanca – Titolo in forte rialzo – L’Ad Manetti: “Intendiamo cogliere appieno tutte le opportunità della quotazione”

Intermonte debutta sull’Aim e il titolo vola

Debutto in volata per Intermonte Partners, che stamattina ha fatto ufficialmente il suo ingresso sull’AIM Italia, il listino delle PMI ad alto potenziale di crescita. A metà pomeriggio le azioni si attestano a quota 3,07 euro, quasi il 10 per cento in più rispetto al prezzo di collocamento di 2,80 euro. 

Dopo lo sbarco sull’Aim di Destination Italia, il listino si arricchisce dunque di un nuovo titolo, a testimonianza del ritrovato fascino della Borsa che nei prossimi mesi è pronta a dare il benvenuto ad altre matricole di peso. 



Intermonte Partners, è la holding di controllo di Intermonte Sim, l’investment bank indipendente specializzata in intermediazione istituzionale sul mercato italiano. La società ha ottenuto due giorni fa da Borsa Italiana il provvedimento di ammissione alle negoziazioni di 13.062.500 azioni ordinarie, messe in vendita da oltre 60 azionisti. 

In questo contesto occorre ricordare che il flottante sarà pari al 36,1% del capitale sociale prima dell’eventuale esercizio dell’opzione greenshoe e a circa il 38% del capitale sociale in caso di integrale esercizio dell’opzione. La capitalizzazione è invece di 101,3 milioni di euro. 

“In questi 26 anni di attività sul mercato italiano – ha commentato l’amministratore delegato Guglielmo Manetti – abbiamo accompagnato tante società a muovere i primi passi verso la quotazione e sentire suonare oggi la campanella per il nostro approdo sul mercato Aim Italia di Borsa Italiana è fonte di grande emozione e soddisfazione. Intendiamo cogliere appieno tutte le opportunità che questa quotazione ci offre per crescere”.

“L’Aim resta un primo passaggio: guardiamo allo Star come punto di arrivo per il futuro e alla crescita anche per linee esterne, in particolare nei servizi digitali e nell’investment banking”, ha aggiunto l’ad.

Commenta