Condividi

Il Tesoro fa il pieno di Btp: tassi in lieve salita sui decennali, buona la domanda

Sui Btp a 10 anni i tassi d’interesse sono saliti dal 2,39% dell’asta precedente al 2,45%, mentre la scadenza a cinque anni ha registrato un rendimento in calo dall’1,10 all’1,06%, nuovo minimo storico – Alto il livello delle richieste, con rapporti di copertura rispettivamente all’1,34 e all’1,48 – Collocati anche 2,9 miliardi di Cct Eu con scadenza 2020.

Il Tesoro fa il pieno di Btp: tassi in lieve salita sui decennali, buona la domanda

Il Tesoro chiude l’asta Btp di questa mattina con tassi poco mossi a fronte di una domanda sostenuta. Nel dettaglio, il ministero dell’Economia ha collocato titoli per 5,5 miliardi complessivi, di cui tre in bond decennali e 2,5 in buoni a cinque anni. 

Per quanto riguarda i Btp a 10 anni, i tassi d’interesse sono saliti dal 2,39% dell’asta precedente al 2,45%. Sulla scadenza a cinque anni, invece, il rendimento è calato dall’1,10 all’1,06%, nuovo minimo storico. Alto il livello delle richieste, con rapporti di copertura rispettivamente all’1,34 e all’1,48. 



Infine, il Tesoro ha collocato anche 2,9 miliardi di Cct Eu con scadenza 2020 a un rendimento dell’1,08%, otto punti base in meno rispetto all’analoga asta precedente. 

Subito dopo la comunicazione del risultato delle aste, Piazza Affari viaggia in ribasso dello 0,8%, mentre lo spread Btp-Bund sale a quota 147 punti base. 

Commenta