Condividi

Gruppo alimentare Divella: nuovi investimenti e crescite all’estero

Divella, il gruppo alimentare pugliese, dopo un accordo con Pizza Hut sulla Cina, guarda agli Usa – Francesco Divella, guida del gruppo, ha dichiarato che per poter diventare una grande impresa sarà necessario superare almeno i 400 milioni di fatturato.

Gruppo alimentare Divella: nuovi investimenti e crescite all’estero

Il gruppo alimentare Divella, che ha ottenuto il 40% del del fatturato sui mercati esteri, è pronto per nuovi investimenti. Entro il 2015 saranno impegnati 30 milioni di euro per raddoppiare le attività del biscottificio, realizzare una nuova linea di produzione di pasta secca, ampliare il magazzino e costruire un sito per lo stoccaggio di 15mila tonnellate di grano duro. Grazie ai nuovi investimenti l’esportatore pugliese prevede di aumentare la propria capacità produttiva da 2,2 a 2,5 milioni di quintali annui di pasta, entro l’anno prossimo.

Intanto il gruppo, produttore di pasta di semola di grano duro dal 1890, è oggi alla quarta generazione, con 350 dipendenti diretti, e opera in 130 Paesi.Dopo l’ultimo accordo all’estero con l’americana Pizza&Pasta Hut, di cui Divella è fornitore in Cina, tra i piani d’investimento del gruppo c’è ora lo sbarco in America.

“Per essere una grande impresa devo superare almeno i 400 milioni di fatturato, un risultato che potremmo raggiungere entro il 2015- ha spiegato  Francesco Divella, che guida il gruppo insieme al cugino Vincenzo-. Crescere per noi è necessario perché, ogni giorno, ci misuriamo con multinazionali francesi, americane, tedesche, e la globalizzazione impone dimensioni coerenti.”

Secondo le stime del gruppo l’obiettivo non è poi così lontano; il fatturato 2014 dovrebbe infatti crescere di un ulteriore 10% rispetto ai 340 milioni del 2013.

Commenta