Condividi

Golf, in Messico la stagione entra nel vivo

Sul percorso del Club de Golf Chapultepec difende il titolo Dustin Johnson, numero uno del mondo e torna Francesco Molinari, alla quarta gara nel 2018, desideroso di riscattare il taglio subito nel Genesis Open.

Golf, in Messico la stagione entra nel vivo

La stagione di golf entra nel vivo a Città del Messico, da oggi a domenica, con il WGC Mexico Championship, prima delle quattro gare del mini tour mondiale. Si tratta di campionati che, per importanza, montepremi, punti ed esenzioni, sono secondi solo ai Major. 

Sul percorso del Club de Golf Chapultepec difende il titolo Dustin Johnson, numero uno del mondo e torna Francesco Molinari, alla quarta gara nel 2018, desideroso di riscattare il taglio subito nel Genesis Open. Francesco vuole trovare la sua forma migliore in vista del Masters di aprile. Il torinese ha partecipato a questo evento sei volte, guadagnandosi un terzo posto nel 2011, mentre lo scorso anno ha chiuso in ventesima posizione. 



Alla partenza ci sono solo 65 selezionati concorrenti e con Dustin Johnson, si presentano i quattro che lo seguono nel world ranking: Jon Rahm, Justin Thomas, salito in terza posizione con il successo di domenica scorsa nell’Honda Classic, Jordan Spieth e Justin Rose.

Fra i possibili protagonisti troviamo Rickie Fowler, numero 7 del mondo, Phil Mickelson, Bubba Watson, tornato recentemente al successo dopo due anni, Matt Kuchar, Patrick Reed, Sergio Garcia, Paul Casey e Tommy Fleetwood, secondo nella passata edizione e in grande condizione così come lo svedese Alex Noren. Debutto nel WGC per l’indiano Shubhankar Sharma, attuale numero uno della money list europea. 

Assenti, tra i primi dieci della top ten mondiale il giapponese Hideki Matsuyama (n. 6), l’australiano Jason Day (n. 8), l’americano Brooks Koepka (n. 9) e il nordirlandese Rory McIlroy (n.10). Il montepremi è di 10 milioni di dollari.

Commenta