Condividi

Giovedì a Roma l’indagine Mediobanca-Unioncamere sulle medie imprese industriali

Giovedì viene a presentata a Roma (Unioncamere, Piazza Sallustio 21, h.10,15) la consueta indagine annuale di Mediobanca e Unioncamere sulle medie imprese industriali italiane, che costituiscono il fulcro del Quarto capitalismo – La forza dell’export e del Made in Italy dipende principalmente proprio dalle medie imprese, il segmento produttivo più dinamico

Giovedì a Roma l’indagine Mediobanca-Unioncamere sulle medie imprese industriali

Se le esportazioni sono l’unico indicatore economico rimasto positivo in questi anni di crisi, gran parte del merito è delle circa 4mila medie imprese industriali, tra le quali si contano molti dei più famosi brand del made in Italy.

Neppure loro, tuttavia, sono passate indenni attraverso la grande turbolenza che ha investito il pianeta. Dai loro bilanci, però, esaminati nella consueta indagine annuale realizzata da Mediobanca e Unioncamere che verrà presentata a Roma, il 7 novembre prossimo, emergono i punti di forza del nostro made in Italy.



All’incontro, introdotto da Ferruccio Dardanello, presidente Unioncamere, e da Giorgio La Malfa, presidente di R&S-Mediobanca, parteciperanno Pier Francesco Asso (Università degli studi di Palermo), Domenico Menniti (presidente e amministratore delegato Harmont & Blaine Spa), Marco Zigon (presidente Getra Spa). Conclude Carlo Trigilia, ministro per la Coesione territoriale.

Commenta