Condividi

Fitch fa naufragare la Borsa di Atene

L’agenzia ritiene che gli stress test “potrebbero rivelare altre carenze di capitale in Grecia, specialmente se le misure di ristrutturazione previste non saranno pienamente attuate” – Lo spread greco schizza in rialzo di oltre 100 punti base, a 703 – Rendimento sul Bund al nuovo minimo storico.

Fitch fa naufragare la Borsa di Atene

Fitch scatena le vendite sulla Borsa di Atene, che all’inizio del pomeriggio arriva a perdere oltre 10 punti percentuali. L’agenzia di rating americana ha diffuso oggi un report che lancia l’allarme sulla solidità delle banche elleniche in vista dei risultati degli stress test della Bce. Nonostante i miglioramenti, secondo Fitch gli istituti sarebbero ancora appesantiti “da pesanti problemi sui portafogli prestiti”.

L’agenzia ritiene che gli stress test sulle banche Ue che le autorità europee renderanno pubblici il 26 ottobre “potrebbero rivelare altre carenze di capitale in Grecia, specialmente se le misure di ristrutturazione previste non saranno pienamente attuate”. Fitch rileva poi che la quota di crediti deteriorati spazia dal 29,7% della Banca Nazionale di Grecia a ben il 45,6% della Alfa Bank, in base ai dati relativi a fine 2013.



Le vendite sul principale listino greco colpiscono soprattutto il comparto finanziario, come riflesso dell’impennata dei rendimenti dei titoli di Stato. Il tasso del bond greco a 10 anni è schizzato al 7,82%, portando lo spread con il Bund tedesco a impennarsi da 600 a 703 punti.

Il differenziale si è allargato anche perché sul mercato del reddito fisso gli investitori hanno fatto rotta proprio sul Bund tedesco, che registra un rendimento al nuovo minimo storico, sotto lo 0,80%.

Risalgono invece i tassi dei decennali di Italia e Spagna, rispettivamente 2,37% e 2,08%, con spread a 164 e 134 punti base.

Commenta