Condividi

Enel: completata la riorganizzazione societaria in Cile

Si è conclusa con successo l’offerta pubblica di acquisto lanciata da Enel Chile sul 100% delle azioni della controllata Enel Generación Chile detenute dai soci di minoranza di quest’ultima

Enel: completata la riorganizzazione societaria in Cile

Enel informa che si è avverata l’ultima delle condizioni cui era subordinata la riorganizzazione delle partecipazioni societarie del gruppo in Cile. L’operazione era stata deliberata lo scorso 20 dicembre dalle assemblee straordinarie degli azionisti delle controllate Enel Chile ed Enel Generación Chile.

Si è infatti conclusa con successo l’offerta pubblica di acquisto lanciata da Enel Chile sulla totalità delle azioni della controllata Enel Generación Chile detenute dai soci di minoranza di quest’ultima, la cui efficacia risultava subordinata all’acquisizione di un numero complessivo di azioni tale da consentire ad Enel Chile di incrementare la propria partecipazione ad oltre il 75% del capitale di Enel Generación Chile da circa il 60% precedente suddetta operazione.

L’Opa ha raggiunto adesioni per un numero di azioni corrispondente a circa il 33,6% del capitale di Enel Generación Chile, consentendo così ad Enel Chile di incrementare la propria partecipazione nella stessa al 93,55% del capitale. Tale operazione rientra nel processo di semplificazione del gruppo, ovvero uno dei cinque principi fondamentali del Piano Strategico 2018-2020 presentato a novembre 2017.

Enel prevede di proseguire nella riduzione del numero di società operative in Sud America, con l’obiettivo di raggiungere meno di 30 società operative nella regione entro il 2020, a fronte delle 53 società presenti a fine 2017. In particolare, lo scorso 25 marzo è divenuta efficace l’accettazione dell’Opa di Enel Chile da parte dei soci di minoranza di Enel Generación Chile che vi abbiano aderito. Si segnala che il pagamento del corrispettivo e la sottoscrizione delle azioni di Enel Chile emesse a servizio dell’OPA avverranno il prossimo 2 aprile.

Inoltre, è divenuta efficace la modifica dello statuto sociale di Enel Generación Chile che ha rimosso i limiti al possesso azionario, che finora non hanno permesso ad un singolo azionista di possedere oltre il 65% del capitale sociale. Infine, il prossimo 2 aprile diverrà efficace la fusione per incorporazione della società per le rinnovabili Enel Green Power Latin America in Enel Chile e l’aumento di capitale di quest’ultima a servizio della stessa fusione.

I soci di Enel Chile che abbiano esercitato in relazione a tale fusione il diritto di recesso potranno vedersi liquidato il valore delle loro azioni. All’esito della suddetta riorganizzazione societaria la partecipazione posseduta, direttamente e indirettamente, da Enel in Enel Chile si attesta a circa il 62% del capitale di quest’ultima dal precedente 60,6%.

Al tempo stesso, la partecipazione economica del gruppo nelle società cilene, intesa come somma del risultato netto di Enel in misura proporzionale alle partecipazioni dirette e indirette detenute dalla stessa in tutte le società cilene, è aumentata ad oltre il 58% da meno del 49% come risultato della adesione degli azionisti di Enel Generación Chile all’Opa.

Commenta