Condividi

ELIS entra nel piano di cablaggio di Open Fiber

ELIS, realtà no profit che si occupa della formazione dei giovani insieme alle imprese, ha inaugurato il suo nuovo anno formativo alla quale ha preso parte l’ad di Open Fiber, Elisabetta Ripa

ELIS entra nel piano di cablaggio di Open Fiber

Nuovo anno per ELIS, che guarda al futuro: alla presenza degli studenti, delle loro famiglie, dei docenti e delle aziende Consorziate, è stato inaugurato l’Anno Formativo 2020/2021. ELIS è una realtà no profit che si rivolge a giovani, professionisti e imprese costruendo con loro percorsi formativi, progetti di innovazione e attività̀ di sviluppo sostenibile. In un periodo di contrazione economica ed imprenditoriale, ELIS investe sul futuro nella costruzione di percorsi e spazi dedicati alla didattica con il supporto delle Aziende del Consorzio: una serie di azioni concrete per sostenere la formazione che genera occupazione nel lungo periodo.

Sono state inoltre presentate le aziende madrine che sostengono i posti di studi dei working-student della Digital University ELIS, percorso di formazione al lavoro in partnership con il Politecnico di Milano: un’ulteriore possibilità per abbattere i muri tra Università e Impresa grazie alla formazione “aumentata” che coniuga percorso di laurea online in ingegneria informatica e l’applicazione pratica all’interno delle aziende. Gli studenti “hanno vestito la maglia” delle Aziende e ricevuto dai loro CEO messaggi di arricchimento formativo e professionale. A dare loro l’augurio di “buon inizio” Ferruccio Resta, attuale Rettore del Politecnico di Milano insieme a Maurizio Decina, Professore Emerito del Politecnico di Milano e promotore del progetto.

Nuovi spazi per la formazione e approcci al lavoro in un continuo scambio tra università e impresa sono i principi del nuovo Semestre di Presidenza guidato da Walter Ruffinoni, CEO di NTT DATA che si pone l’obiettivo di contribuire a guidare la trasformazione delle aziende, migliorando la produttività e l’innovazione nei modi e nei luoghi di studio/lavoro (new ways of working).

La missione è quella di generare valore sociale favorendo lo sviluppo delle competenze, la salute delle persone e il benessere delle famiglie: per una nuova cultura del lavoro che bilanci esigenze individuali, familiari e professionali. Gli spazi inaugurati alla presenza degli Studenti dell’ELIS e dei CEO delle aziende Consorziate in modalità on line:

Aule Cisco Telepresence: formazione senza confini; Cisco ha attrezzato due aule con sistemi altamente innovativi per consentire una didattica immersiva e facilitata. Le aule sono composte da 3 schermi e telecamere intelligenti che consentono di avere una visuale completa, sia per gli studenti in presenza sia per quelli da remoto. Il sistema di telecamere intelligenti segue il docente mentre spiega la lezione e riesce ad inquadrare possibili domande e interventi in automatico sia che lo studente si trovi in aula, sia che si colleghi da remoto. Le aule dispongono di una lavagna interattiva sulla quale è possibile scrivere appunti che sono immediatamente condivisibili con gli studenti, ovunque si trovino.

ELIS Food & Care: innovare per migliorare; nuova business unit che si propone come arricchimento al mondo dell’HO.RE.CA. (Hotellerie-Restaurant-Café). Essa comprende la formazione, la consulenza (su processi e tecnologie), l’innovazione insieme all’ingrediente più importante: l’attenzione alla persona. EFC si muove con l’approccio del Fab Lab: un ambiente in cui stakeholder eterogenei (aziende di ristorazione, di industria alimentare, di formazione e di ingresso nel mondo del lavoro come CAST Alimenti, La Marzocco, Manpower) si confrontano con l’obiettivo di proporre soluzioni concrete per affrontare le nuove sfide del mercato.

Sono stati inaugurati il Polo Didattico e L’Academy: il primo si sviluppa in 360 metri quadri di laboratori, 18 postazioni nella cucina didattica, 35 posti nella sala ristorante e 1 bar didattico. Lo spazio sarà dedicato alla Formazione Professionale attraverso corsi dedicati all’imprenditorialità e master di alta formazione. L’Academy è supportata dalla competenza di Manpower, un “hotspot” su iniziative che possano da subito favorire l’ingresso nel mondo del lavoro e la riqualificazione professionale.

POP Open Fiber: accessibilità per nuove opportunità; l’azienda ha inaugurato il suo POP (Point of Presence, centrale ottica) di Roma Tiburtina nella sede di ELIS, un’infrastruttura al servizio della comunità che arricchisce la formazione dei ragazzi. Il POP è la centrale di snodo delle tecnologie in fibra ottica: contiene gli apparati di tutti gli operatori che forniscono servizi su rete Open Fiber e consente di raggiungere oltre 50mila unità immobiliari della zona. Il POP permette inoltre la formazione sul campo dei giuntisti creando così nuove prospettive di lavoro. Attualmente, Open Fiber ha realizzato nella Capitale 9 POP e messo in vendibilità circa 200 mila unità immobiliari. Entro fine anno, sarà avviata la vendibilità in altri due POP per un totale di circa 270mila unità immobiliari. ELIS entra così nel piano di cablaggio di Open Fiber, che sta realizzando un’infrastruttura interamente in fibra ottica per contribuire alla riduzione del divario digitale dell’Italia e che a oggi ha cablato 10 milioni di unità immobiliari.

“La pandemia – ha commentato Elisabetta Ripa, CEO di Open Fiber – ha mostrato in maniera inequivocabile l’importanza di un’infrastruttura all’avanguardia, interamente in fibra ottica, per assicurare la possibilità di lavorare, seguire le lezioni e mantenersi in contatto con i propri cari a distanza. Open Fiber la sta realizzando nei piccoli comuni e nelle città, e siamo contenti che a ospitare uno dei nostri POP di Roma sia ELIS, a conferma della proficua collaborazione che abbiamo stretto per dare agli studenti l’opportunità di osservarci e inserirsi gradualmente nel mondo del lavoro. La ripartenza passa attraverso la formazione delle risorse e delle competenze necessarie a svolgere mestieri altamente specializzati”

Officina Didattica Ibrida Toyota: professionalità per la sostenibilità; in un mondo che richiede di essere sempre più sostenibile anche le professioni si dirigono verso questa direzione. Toyota mette a disposizione per i ragazzi la possibilità di sperimentare e mettere le mani sui motori ibridi entrando in contatto con la tecnologia elettrificata propria dell’azienda. Grazie alla nuova officina didattica, completa di una struttura pressostatica e strumentazioni di diagnostica all’avanguardia, i futuri studenti di meccanica d‘auto si sperimenteranno sulle nuove tecnologie e si formeranno su modelli e dinamiche attinenti al mondo della sostenibilità: una fabbrica di competenze che trasmetterà ai ragazzi lo scopo sociale di Toyota non solo in termini di elettrificazione ma anche di ideazione e produzione di prodotti di qualità, durevoli nel tempo.

Scuola Sportiva Intelligente: sport sinonimo di innovazione sociale; dopo l’investimento sulle strutture sportive di ELIS già dallo scorso anno, anche i campi sportivi ELIS si sono dotati di telecamere intelligenti che sono in grado di seguire i movimenti degli atleti, della palla e di registrare e trasmettere in modalità live partite e allenamenti. Sport e tecnologia insieme a disposizione degli allievi e degli abitanti del quartiere.

ELIS ha inoltre dato vita alla nuova area di Fundraising con l’obiettivo di sondare, sensibilizzare e mettere a fattor comune la generosità di chiunque sia vicino al mondo ELIS (community, singoli individui, aziende e istituzioni) per continuare a “fare il bene fatto bene” sempre più in grande. Per farlo è stata inaugurata la piattaforma di raccolta fondi https://sostienici.elis.org/ attraverso cui è possibile rimanere informati sui progetti sociali del Centro e dare il proprio contributo alle attività.

Le aziende che affideranno progetti ai ragazzi nell’anno 2020/2021 e che sostengono la formazione in assetto lavorativo:

A2A SMARTCITY, AUTOSTRADE TECH, BANCA GENERALI, CELLNEX, CLEMPS, DXC, ENEL, ENGINEERING, ENI, GAMENET, INTESA SAN PAOLO Smart Care, NETCOM, NEXI, NTT DATA, SNAM, SOPRA STERIA, ST MICROELECTRONICS, TELEBIT, TIBCO.

One thought on “ELIS entra nel piano di cablaggio di Open Fiber

Commenta