Condividi

Effetto Bce: tassi record per i Btp, spread a livello pre-crisi

Questa mattina il rendimento dei Btp decennali è sceso sotto il muro del 2,3% per la prima volta dall’introduzione dell’euro – Lo spread con i Bund ha toccato quota 131, appena due punti base più del 129 registrato il 14 aprile 2011, prima dell’inizio della crisi del debito sovrano italiano.

Effetto Bce: tassi record per i Btp, spread a livello pre-crisi

Il rendimento dei Btp decennali toccano questa mattina un nuovo minimo dall’introduzione dell’euro a quota 2,27%, per poi risalire leggermente fino al 2,32%.

Lo spread con i Bund tedeschi di pari scadenza si attesta a 136 punti base, dopo essere sceso nei primi scambi fino a 131, il livello più basso dai 129 punti base del 14 aprile 2011, ovvero da prima dell’inizio della crisi del debito sovrano italiano.



Il clima sereno sui mercati del debito è frutto della decisione a sorpresa della Bce, che ieri ha tagliato il tasso di riferimento dallo 0,15 allo 0,05%, innescando la corsa agli acquisti dei titoli di Stato dei paesi periferici dell’Eurozona. 

Commenta