Condividi

Cir, utile dimezzato nei primi nove mesi del 2014

Scendono gli utili netti (da 10,7 milioni nel 2013 escludendo le componenti non ricorrenti a 5,4 milioni quest’anno) e calano anche i ricavi: nei primi nove mesi del 2014 sono ammontati a 1.776,6 milioni (-1,5%).

Cir, utile dimezzato nei primi nove mesi del 2014

Il gruppo Cir dimezza l’utile nei primi 9 mesi del 2014 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Scendono infatti gli utili netti (da 10,7 milioni nel 2013 escludendo le componenti non ricorrenti a 5,4 milioni quest’anno) e calano anche i ricavi: nei primi nove mesi del 2014 sono ammontati a 1.776,6 milioni (-1,5% rispetto a 1.804,5 milioni nel corrispondente periodo del 2013). La lieve riduzione è riconducibile ai minori ricavi del gruppo Espresso, penalizzato dalla complessa situazione del settore editoriale e dall’andamento ancora critico dell’economia, che ha provocato un’ulteriore riduzione degli investimenti pubblicitari. Sogefi presenta ricavi stabili mentre KOS registra una crescita del 4,7%.  

L’Ebitda invece è ammontato a 154,1 milioni (8,7% dei ricavi), in aumento del 9,5% rispetto al dato dei primi nove mesi del 2013 (140,7 milioni). La crescita è dovuta principalmente al miglioramento del margine della capogruppo CIR S.p.A., che nel 2013 aveva sostenuto oneri non ricorrenti legati al Lodo Mondadori, e al lieve incremento dellaredditività registrato da Espresso e KOS. Tali fattori hanno più che compensato il calo dei margini registrato da Sogefi.  



In una giornata pesante per Piazza Affari, va male anche il titolo Cir: a inizio pomeriggio perde il 4,68% a 0,795 euro.

Commenta