Condividi

Carige: via a conversione bond subordinati in senior

L’operazione riguarda titoli subordinati per un ammontare complessivo di 510 milioni – Prezzi al 30% per i Tier 1 e al 70% per i Tier 2.

Carige: via a conversione bond subordinati in senior

Il Consiglio d’amministrazione di Carige ha deliberato le condizioni dell’operazione Lme – che partirà oggi – di conversione delle obbligazioni subordinate in senior. L’operazione, si legge in una nota della Banca, prevede un’offerta di scambio e una consent solicitation ai fini della sostituzione di titoli subordinati (per un ammontare complessivo di 510 milioni) con titoli senior di nuova emissione a valere sul proprio programma Emtn con prezzo di emissione pari a 100%, durata 5 anni, cedola annuale a tasso fisso pari al 5%.

Al prezzo di scambio – che prevede prezzi pari al 30% per i titoli Tier 1 e 70% per i titoli Tier 2 – dovrà essere aggiunto, per i soli titoli subordinati Tier 2, il rateo degli interessi maturati sugli stessi dalla data di ultimo stacco della cedola fino alla relativa data di regolamento dell’operazione di conversione dei bond, che rimane in ogni caso subordinata al buon esito dell’aumento di capitale.

Il Cda nell’ambito dell’esercizio della delega dell’aumento di capitale, potrà riservarne una tranche, per un ammontare fino ad un massimo di 60 milioni, eventualmente ad una o più categorie di portatori di titoli subordinati oggetto dell’Lme.

L’operazione di conversione dei titoli, prosegue la nota, “si inserisce nell’ambito della complessiva manovra di rafforzamento patrimoniale che si articola su tre elementi essenziali: operazione di Lme, aumento di capitale, cessione di asset. Il successo di ciascuna delle operazioni previste risulta essenziale per il conseguimento degli obiettivi del piano strategico 2017-2020, mentre la mancata esecuzione dell’operazione nei termini indicati, potrebbe comportare effetti negativi rilevanti sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria complessiva della Banca”.

Al fine della valutazione della congruità finanziaria dell’operazione, Carige è avvalsa dell’assistenza di Kpmg advisory in qualità di advisor finanziario.

Ieri l’assemblea degli azionisti di Banca Carige aveva dato il via libera all’aumento di capitale di 560 milioni di euro proposto al cda.

Commenta