Condividi

Brexit la svolta è vicina: May e Corbyn verso l’accordo

Lo rivela Bloomberg, secondo cui la Premier vorrebbe chiudere un’intesa entro la prossima settimana – Governo e Labour avrebbero trovato un compromesso che punta ad ottenere la maggioranza in Parlamento

Brexit la svolta è vicina: May e Corbyn verso l’accordo

Potrebbe essere vicina la tanto agognata svolta su Brexit. Nel giorno in cui il governo britannico affronta l’ennesima crisi interna a causa del caso “Huawei” che ha portato alla destituzione del ministro della Difesa, Williamson, accusato della fuga di notizie sul 5G, Bloomberg rivela una novità importante sui negoziati in corso tra Downing Street e l’opposizione sulla Brexit.

Secondo l’agenzia newyorkese la tanto attesa svolta potrebbe essere vicina. “Theresa May e il suo rivale politico Jeremy Corbyn segnalano che potrebbero essere vicini a un accordo sulla Brexit dopo un mese di trattative”, scrive oggi, 2 maggio, Bloomberg, citando fonti provenienti sia dal Governo britannico che dal Labour Party. Dopo mesi di contrasti che hanno portato a una distanza che sembrava essere abissale, finalmente si parla di un “piano di compromesso” che potrebbe essere siglato nei prossimi giorni.



Bloomberg riporta inoltre che May vorrebbe chiudere le trattative entro la settimana dopo una serie di incontri definiti “seri e costruttivi”. Tra il 7 e l’8 maggio le parti dovrebbero incontrarsi nuovamente allo scopo di trovare un’intesa definitiva che riesca a sciogliere il caos sulla Brexit e soprattutto ad ottenere la maggioranza in Parlamento dopo le sonore bocciature (tre) ricevute dall’accordo contratto dalla Premier con l’Unione europea.

Ricordiamo che lo scorso 10 aprile il Consiglio Ue ha concesso al Regno Unito una proroga flessibile fino al 31 ottobre. Se Londra non riuscirà a trovare un accordo entro quella data lo spettro hard Brexit diventerà realtà. Se invece il via libera dovesse arrivare prima della scadenza, la Brexit scatterà automaticamente dal primo giorno dal mese successivo al voto del Parlamento britannico. In questo contesto, il Regno Unito parteciperà alle elezioni europee in programma il prossimo 26 maggio.

Commenta