Condividi

Borse Asiatiche in recupero dopo dati Usa

Sulle montagne russe la piazza di Hong Kong, in un giorno in cui la città-stato continua a ospitare proteste di piazza – Il dollaro americano ha raggiunto i massimi degli ultimi quattro anni grazie ai dati positivi sul libro pagaUsa e l’oro è calato.

Borse Asiatiche in recupero dopo dati Usa

Le borse asiatiche hanno cominciato la settimana in aumento, dopo sei giorni consecutive di decline. Sulle montagne russe la piazza di Hong Kong, in un giorno in cui la città-stato continua a ospitare proteste di piazza. Il dollaro americano ha raggiunto i massimi degli ultimi quattro anni grazie ai dati positivi sul libro pagaUsa e l’oro è calato. 

L’indice MSCI Asia Pacific cresceva dello 0,5% alle11:36 del mattino aTokio. Il giapponese Topix faceva un balzo in avanti dell’1,3% grazie alla contemporanea caduta dello yen. L’indice Hang Seng cresceva dello 0,2 per cento. Sul fronte macroeconomico, i datori di lavoro americani hanno aggiunto 248mila nuovi lavoratori nei loro libri paga, un dato superior alle attese degli economisti che indicavano un +215mila. Il tasso di disoccupazione in America è ora ai minimi degli ultimi sei anni



“Le buone notizie dagli Stati Uniti hanno galvanizzato i mercati” commenta Mark Konyn, chief executive officer di Cathay Conning Asset Management a Hong Kong, “per il resto è una settimana critica per le proteste di Hong Kong. C’è un forte calo dei visitatori e ciò avrà un impatto sull’economia locale”. 

L’indice Kospi era di poco cambiato a Seul. L’australiano S&P/ASX 200 cadeva dello 0,4 per cento. I mercati in India, Malaysia, Filippine e Singapore erano chiusi oggi, i mercati cinesi fino all’8 ottobre. 


Allegati: Bloomberg

Commenta