Condividi

Borsa, Stefanel continua a volare

Anche oggi il titolo della società veneta mette a frutto il recente accordo con Oxy-Attestor per la ristrutturazione aziendale e a metà giornata guadagna il 32,4% – In marzo il titolo ha già realizzato un rialzo del 97,8%

Borsa, Stefanel continua a volare

Nessun effetto Trump sul titolo Stefanel che inanella il secondo rialzo a doppia cifra consecutivo, ignorando l’andamento dei listini internazionali, Milano compresa, zavorrati dal flop incassato dal presidente Usa sulla riforma sanitaria.

Le azioni dell’azienda di moda made in Italy sono bloccate da ore in asta di volatilità (ultimo contratto scambiato alle 12.27) segnando un rialzo teorico del 32,47%. Una performance che segue l’aumento da record registrato venerdì 24 marzo, quando il titolo ha chiuso con un sonante +47,4%. In sole due sedute dunque, la small cap italiana ha guadagnato quasi l’80%, che diventa +97,82% da inizio marzo.



Alla base dell’exploit borsistico dell’azienda veneta, il piano sottoscritto pochi giorni fa con Attestor Capital e Oxy Capital per la ristrutturazione dell’indebitamento di Stefanel che mira a portare l’azienda fuori da una crisi che dura ormai da diversi anni.

L’accordo di Oxy e Attestor prevede che il prossimo agosto, arriverà un’iniezione di capitale di 25 milioni complessivi: 10 milioni li metterà Oxy, 2,5 milioni saranno posti sul piatto dall’imprenditore Giuseppe Stefanel e 12,5 milioni arriveranno dalle banche come nuova finanza.

Ma già da subito 10 milioni di euro (che verranno rimborsati successivamente) arriveranno da Trinity Investment, fondo gestito da Attestor, che porterà risorse entro il 31 luglio sotto forma di “finanza d’urgenza”. Verrà così rispettata l’intesa siglata con il Tribunale (Stefanel è in una procedura dell’articolo 161 della legge fallimentare).

All’interno del piano industriale che mira a rilanciare l’azienda sono previsti la razionalizzazione della struttura dei negozi, lo sviluppo del canale non retail e un terzo asse portante per riportare la fornitura delle merci in Europa.

Alla fine del processo processo di ristrutturazione Oxy-Attestor avranno la maggioranza, mentre Giuseppe Stefanel sarà in minoranza e il mercato avrà la quota restante.

Commenta