Condividi

Borsa, Atlantia in controtendenza su voci cessione quota Adr

Il mercato ipotizza un riassetto della controllata Adr, con la cessione di una quota pari al 40% da parte di Atlantia agli arabi – La famiglia Benetton smentisce ma solo in parte.

Borsa, Atlantia in controtendenza su voci cessione quota Adr

Il titolo Atlantia viaggia in controtendenza a Piazza Affari, in rialzo dello 0,65% a 18,71 euro dopo le 11. Gli investitori continuano a interrogarsi sul futuro della società e soprattutto sulle mosse che saranno intraprese sulla controllata Aeroporti di Roma, di cui l’azienda detiene il 95% del capitale. In particolare molte indiscrezioni ipotizzano un riassetto della controllata Adr con la cessione di una quota pari al 40% da parte della controllante Atlantia.

Il gruppo oggi ha tuttavia precisato che “nessuna decisione in merito ad un eventuale progetto è stata presa”. La società che fa capo alla famiglia Benetton ha inoltre indicato di non avere conferito mandato a Goldman Sachs per un progetto di vendita di quote di minoranza di Aeroporti di Roma.



L’idea mè quella di vebndere entro la prima parte del 2015 il 40% di AdR in due tranche del 20% l’una: la prima andrebbe ai fondi sovrani del Golfo Persico, con gli investitori di Abu Dhabi e del Kuwait in prima linea. Il secondo 20% dovrebbe invece andare a fondi sovrani infrastrutturali come Qatar Holding e Wren House del Kuwait.

Commenta