Condividi

Banco Bpm cede a Illimity sofferenze per 650 milioni

Si tratta principalmente di crediti derivanti dai rapporti giuridici attivi e passivi riconducibili a contratti di leasing classificati a sofferenza

Banco Bpm cede a Illimity sofferenze per 650 milioni

Banco Bpm ha ceduto a Illimity Bank un portafoglio leasing classificato “in sofferenza” dal valore di 650 milioni di euro.

In particolare, precisa la nota dell’istituto, “si tratta principalmente di crediti derivanti dai rapporti giuridici attivi e passivi riconducibili a contratti di leasing classificati a sofferenza (unitamente ai beni immobili o mobili e ai contratti sottostanti)”.

Il closing dell’operazione si articolerà in più fasi a partire dal 30 giugno 2019, con conclusione attesa entro la metà del 2020. “Non si prevedono impatti materiali a conto economico ad esito della cessione”, precisa ancora la Banca.

Dopo il closing della cessione, il NPE ratio lordo alla data del 31.12.2018 scende da 10,8% a un pro-forma di 10,3%.

Banco BPM si è avvalsa dell’assistenza di Akros e Deutsche Bank in qualità di advisor finanziario, Deloitte in qualità di advisor industriale e di Chiomenti in qualità di advisor legale. 

Commenta