Condividi

Atlantia: riassetto debito, nuovo bond da 3 miliardi

Nelle scorse settimane il cda della società ha approvato un nuovo programma di emissioni di bond non convertibili a medio e lungo termine.

Atlantia: riassetto debito, nuovo bond da 3 miliardi

Atlantia mette ordine nel suo programma di emissioni obbligazionarie. Nelle scorse settimane il cda della società ha approvato un nuovo programma di emissioni di bond non convertibili a medio e lungo termine fino a un massimo di tre miliardi di euro. Le emissioni potranno essere effettuate in una o più tranche entro la fine del 2018, essere emesse anche in valute diverse dalla moneta unica e saranno riservate a investitori istituzionali.

Il nuovo programma di emissioni si accompagna a un riassetto anche sul debito della controllata Autostrade per l’Italia (Aspi): Atlantia, infatti, trasferirà proprio ad Aspi i suoi 5,5 miliardi di emissioni obbligazionarie collocate fra il 2004 e il 2014. Tecnicamente, quindi, Aspi diventerà “l’obbligato principale”, come spiega il verbale del cda di Autostrade per l’Italia, accollandosi il debito della casa madre.

Commenta