Condividi

Amazon, revocato lo sciopero per il Black Friday

Trovato l’accordo tra Amazon e i propri corrieri per revocare lo sciopero di venerdì 26. La svolta è la riduzione dell’orario settimanale dei driver. Previsto un premio di risultato

Amazon, revocato lo sciopero per il Black Friday

Revocato lo sciopero per il Black Friday di venerdì 26 novembre. L’annullamento è dovuto alla firma dell’ipotesi di accordo tra le aziende Assoespressi, responsabili delle consegne per Amazon Italia Transport, e i sindacati dei corrieri, Uil-trasporti, Fit Cisl e Filt Cgil.

L’accordo contiene dei miglioramenti sia nelle condizioni di lavoro che nella parte economica della contrattazione di secondo livello. A livello strettamente monetario, è aumentata l’indennità di trasferta ed è stato inserito un premio di risultato annuale di 1.110 euro.



Per ritirare lo sciopero però Fit, Uil-trasporti e Filt hanno richiesto una definizione chiara tra le parti aziendali e quelle territoriali per la verifica dei ritmi e dei carichi di lavoro. A questo proposito è stata presentata una riduzione dell’orario settimanale dei driver, che dovrebbe passare dalle 44 a 42 ore settimanali, che è stata accettata dalle imprese Assopressi.

Nel caso di caso in cui ci fosse un cambio di contratto di trasporto o di appalto, ai driver sarebbero garantite continuità occupazionale e le clausole garantite dal contratto, come il rispetto degli aspetti economici e la tutela della normativa sulla privacy, che secondo i sindacati potrà evitare delle conseguenze disciplinari per i lavoratori attraverso il ricorso agli strumenti di lavoro.

I sindacati hanno dichiarato in una nota che “l’accordo sarà sottoposto alle assemblee delle lavoratrici e dei lavoratori del settore che dovranno sciogliere la riserva entro il prossimo 15 dicembre”.

Commenta