Condividi

Vodafone Italia corre: in aumento ricavi, Ebitda e clienti

Primo semestre dell’anno – al 30 settembre 2017 – positivo per Vodafone. Il Gruppo britannico cresce a livello globale in termini di ricavi e ebitda, diminuisce il debito netto. Bene anche Vodafone Italia, dove crescono i ricavi da servizi – trainati dalla banda larga – ed il numero di clienti sia su rete fissa che in 4G. Alzate le stime per la chiusura dell’anno fiscale 2018

Vodafone Italia corre: in aumento ricavi, Ebitda e clienti

Sulla scia delle ottime performance di Vodafone a livello globale, le attività del gruppo in Italia hanno fatto registrare buoni risultati finanziari nei conti semestrali al 30 settembre 2017. 

Vodafone Italia ha chiuso il primo semestre con una crescita di fatturato, margini e clienti. I ricavi da servizi toccano quota 2,7 miliardi di euro (+2,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente). L’aumento è strettamente legato all’incremento del ricavo medio per utente mobile e fisso e ad una accelerazione nella crescita della base dei clienti di rete fissa. 



Analizzando nel dettaglio il dato, i ricavi da servizi di rete fissa sono stati pari a 485 milioni (+13,4%), con una continua crescita dei clienti di banda larga fissa (+12,6%, pari a 2,3 milioni). 

I ricavi totali sono in aumento dell’1,9%. L’ebitda è salito dell’8,8%, attestandosi a quota 1,2 miliardi. 

Aumenta di circa 3,2 milioni di unità anche il numero dei clienti 4G, pari ora a quota 10,5 milioni. Dal punto di vista tecnico, la rete 4G copre ormai il 97,6% della popolazione in più di 7mila comuni italiani. Vodafone ha poi lanciato durante il semestre la rete mobile 4.5G fino a 800 Megabit al secondo nelle città di Verona, Milano, Torino, Bologna, Firenze, Napoli e Palermo. 

Vodafone, che si è aggiudicata la sperimentazione 5G per la città metropolitana di Milano nell’ambito di una attività promossa dal Mise, ha recentemente effettuato la prima connessione dati 5G in Italia utilizzando la banda di frequenze 3.7-3.8 GHz.

Inoltre, i servizi in fibra sono disponibili in oltre 1.000 città italiane, di cui 12 coperte dalla fibra fino a 1 Gigabit al secondo attraverso la partnership con Open Fiber.

Il titolo della società britannica vola a Londra, guadagnando in apertura più del 5%. 

Commenta