Condividi

Vaccini: Consulta respinge ricorsi del Veneto, “Obbligo giustificato”

L’Alta Corte ha dichiarato non fondate le questioni prospettate nelle istanze presentate da Palazzo Balbi poiché, secondo i giudici, le suddette misure rappresentano una scelta spettante al legislatore nazionale. 

Vaccini: Consulta respinge ricorsi del Veneto, “Obbligo giustificato”

La Consulta ha respinto i ricorsi della Regione Veneto sull’obbligo vaccinale. L’Alta Corte ha infatti dichiarato non fondate le questioni prospettate nelle istanze presentate da Palazzo Balbi poiché, secondo i giudici, le suddette misure rappresentano una scelta spettante al legislatore nazionale.

L’obbligo dei vaccini si giustifica alla luce del contesto attuale caratterizzato da un progressivo calo delle coperture vaccinali. E’ quanto emerge dalla decisione della Corte Costituzionale.

“La mancata vaccinazione non comporta l’esclusione dalla scuola dell’obbligo dei minori, che saranno di norma inseriti in classi in cui gli altri alunni sono vaccinati”. Specifica la Consulta

One thought on “Vaccini: Consulta respinge ricorsi del Veneto, “Obbligo giustificato”

  1. LA CORTE COSTITUZIONALE DICHIARA COSTITUZIONALE CIO’ CHE NON E’ COSTITUZIONALE
    “Maledetti bastardi”, ira no vax dopo la sentenza
    “La pagheranno”, “scoppieranno”, “corrotti”. E ancora “maledetti bastardi”, “venduti”, “servi di Big Pharma”. La Consulta respinge il ricorso della Regione Veneto sui vaccini, decretando la legittimità della legge che li rende obbligatori, e in rete scoppia l’ira dei no vax.
    https://www.change.org/p/alla-corte-costituzionale-italiana-firma-contro-obbligatorieta-dei-vaccini-prevista-dal-disegno-di-legge-2679-del-pd/u/22050169/edit

    Reply

Commenta