Condividi

Usa, non solo Fed: la Camera evita un nuovo shutdown e arma i ribelli siriani

La Camera ha approvato la legge che autorizza il finanziamento delle operazioni governative fino all’11 dicembre, scongiurando di fatto un nuovo “shutdown” – Il provvedimento contiene anche l’autorizzazione ad armare i ribelli siriani nell’ambito del piano anti-Isis del presidente Barack Obama.

Usa, non solo Fed: la Camera evita un nuovo shutdown e arma i ribelli siriani

Gli occhi del mercato erano tutti puntati sulla Federal Reserve di Janet Yellen, che ieri ha confermato che manterrà i tassi d’interesse a un livello basso anche dopo la fine del Quantitative easing, ma ieri negli Stati Uniti sono state prese anche altre decisioni cruciali. 

La Camera – a maggioranza repubblicana – ha approvato la legge che autorizza il finanziamento delle operazioni governative fino all’11 dicembre. Era proprio questo il passaggio critico, essendo scontato il via libera del Senato – a maggioranza Democratica. Quest’anno sarà quindi evitata una nuova paralisi dei servizi federali (il cosiddetto “shutdown”) a partire dal primo ottobre, data in cui inizia l’anno fiscale dello Stato federale americano. 



Secondo la legge statunitense, il Parlamento deve approvare il provvedimento entro il 30 settembre. Se questo non avviene, scatta lo “shutdown”, ovvero il congelamento dei servizi federali non essenziali fino a quando non si trova la quadra sulla manovra. L’anno scorso Camera e Senato non riuscirono a trovare un accordo, mandando il Paese in stallo per 16 giorni.

La legge approvata ieri dalla Camera contiene anche l’autorizzazione ad armare i ribelli siriani nell’ambito del piano anti-Isis del presidente Barack Obama. 

Commenta