Condividi

Unicredit, 838 milioni di utile rettificato. Per Fineco crescita su tutta la linea

I dati finali consolidati a nove mesi saranno pubblicati il 9 novembre, dopo la riunione del Cda. Il Gruppo ha dovuto diffondere i dati preliminari con urgenza prima dell’apertura dei listini in seguito ad un “errore nella pubblicazione di dati sensibili”. In calo del 3,9% i ricavi. Ottima performance di FinecoBank: +12% ricavi, +18% utile netto nel terzo trimestre 2017 e forte rialzo a Piazza Affari

Unicredit, 838 milioni di utile rettificato. Per Fineco crescita su tutta la linea

Nella mattinata di martedì 24 ottobre, poco prima dell’apertura di Piazza Affari, Unicredit ha diffuso i dati preliminari della terza trimestrale, dopo una erronea diffusione di notizie e di alcune cifre. Il Cda ha così approvato i dati preliminari mentre quelli definitivi saranno diffusi il 9 novembre dopo una nuova riunione del consiglio d’amministrazione.

L’istituto guidato da Jean Pierre Mustier ha fatto registrare un risultato netto di 2,82 miliardi di euro, con un evidente miglioramento dovuto alla vendita di Pioneer, rispetto allo stesso periodo del 2016, che si chiuse a quota 945 milioni. Il risultato netto rettificato, che esclude la vendita di Pioneer e un componente non operativo e non ricorrente della divisione Non core, è invece risultato pari a 838 milioni cioè quasi il doppio del terzo trimestre 2016 che si era fermato a 447 milioni.

Nel trimestre il gruppo bancario  ha riportato ricavi per 4,64 miliardi, in calo del 3,9% sulla stessa frazione del 2016. Il Margine Operativo Lordo si è attestato 1,83 miliardi, con una flessione del 3,3%, mentre il margine operativo netto è risultato pari a 1,23 miliardi, con un incremento del 34% sul terzo trimestre 2016, in seguito a una riduzione a 598 milioni delle rettifiche su credito (pari a 977 milioni nel terzo trimestre 2016).

Nei primi nove mesi del 2017 il risultato netto del gruppo si è attestato complessivamente a 4,67 miliardi contro gli 1,76 miliardi dei primi nove mesi 2016. Il Cet1 ratio fully loaded è atteso essere superiore al 13,5% alla fine di settembre.

TRIMESTRALE FINECOBANK

A causa delle anticipazioni erronee già citate, sono stati pubblicati anche i risultati del terzo trimestre di FinecoBank, la banca diretta multicanale del gruppo Unicredit. Utile netto pari a 52,7 milioni di euro, in crescita del 18% sulla stessa frazione del 2016. Il risultato netto è salito del 5% a 46,8 milioni. Sempre nel trimestre, i ricavi sono cresciuti del 12% a 148,2 milioni. Nei primi nove mesi l’utile netto normalizzato (cioe’ al netto di effetti non ricorrenti) risulta in aumento dell’8% a 156,9 milioni su ricavi pari a 430,9 milioni, in crescita del 2%.

Il titolo FinecoBank è fra i migliori in apertura a Piazza Affari, guadagnando il 2,66% a quota 7,535. Partenza poco mossa invece per Unicredit, che perde lo 0,35%

 

 

Commenta