Condividi

Trenitalia, orari invernali con novità: Frecciarossa raggiungerà Fiumicino

Fs ha presentato a Milano il nuovo orario invernale, in vigore dal 18 dicembre, che anticipa l’integrazione tra treno e aereo – Il primo treno ad Alta Velocità da Milano arriverà a Roma alle 8.29 – Per la prima volta il Venezia-Aeroporto Fiumicino sarà effettuato da un Frecciarossa – Novità anche per Sud, Intercity, regionali e pendolari.

Trenitalia, orari invernali con novità: Frecciarossa raggiungerà Fiumicino

La grande novità della stagione invernale di Fs è quella dell’integrazione tra trasporto ferroviario e aereo: dopo aver puntato in passato sui collegamenti intermodali rotaia-gomma (con il servizio di pullman FRECCIAlink per raggiungere le località non coperte dall’alta velocità), stavolta tocca agli aeroporti e al centro del progetto c’è il Leonardo da Vinci di Fiumicino, primo scalo italiano per numero di passeggeri. Per la prima volta, a partire dal 18 dicembre, l’aeroporto romano sarà raggiungibile direttamente da Venezia con il Frecciarossa (fino ad oggi c’erano 4 corse con il Frecciargento) e due nuove corse con Frecciargento garantiranno anche i collegamenti con le città di Firenze, Pisa, La Spezia e Genova. Del resto una connessione con il mercato aereo era nell’aria, viste le voci di un ingresso di Fs in Alitalia, confermate dall’Ad Gianfranco Battisti in conferenza stampa: “Stiamo interloquendo con molti operatori, fra questi c’è anche Easyjet ma non solo. Presto potremmo essere nella posizione di annunciare qualcosa di definito. Stiamo registrando molto interesse attorno alla capacità progettuale di Fs e alla sua leadership per gestire questo processo”.

MILANO-ROMA E IL SUD



Nel nuovo programma c’è anche un’intensificazione del collegamento Milano-Roma, che rimane quello principale con tre nuove corse per un totale di 104 al giorno. Il primo treno in partenza da Milano Centrale (che transiterà anche a Rogoredo e nella stazione di Reggio Emilia Mediopadana) è anticipato alle 5.20: in questo modo si potrà essere a Roma già alle 8.29. L’ultimo arrivo a Roma è invece previsto a mezzanotte. Aumentano i no-stop: sono ora 56 i Frecciarossa che uniscono Colosseo e Madonnina in meno di tre ore, senza fermate intermedie tra le due città o con fermata solo a Bologna Centrale

Salgono a 48 i collegamenti in Frecciarossa tra Milano e Venezia e sono confermati i due collegamenti Frecciarossa sulla rotta Genova – Milano – Venezia. La coppia di treni di andata e ritorno collega il capoluogo ligure (grande novità del 2018) alla città lagunare fermando a Milano, Brescia, Verona, Vicenza e Padova. Tra Torino e Milano “solo” due Frecciarossa in più, mentre molte attenzioni sono state rivolte al Sud: per la prima volta, il treno simbolo dell’alta velocità di Trenitalia collegherà Torino e Lecce, via Milano e costa adriatica. In meno di 7 ore sarà possibile andare da Milano a Bari, con un treno diretto. Sempre per  il Sud dal 9 dicembre sono previste due nuove corse Frecciargento nel fine settimana che fanno salire a 10 i collegamenti tra Roma e Bari.

NON SOLO ALTA VELOCITA’

Non c’è solo l’alta velocità nel nuovo orario invernale presentato dalle Ferrovie a Milano: integrano l’offerta delle Frecce 108 collegamenti al giorno InterCity e InterCity Notte, che raggiungono più di 200 città e mete turistiche d’Italia. Confermati anche i 48 collegamenti giornalieri con Francia, Svizzera, Germania e Austria. Anche il network Thello sulla rotta Venezia – Milano – Digione – Parigi in treno notte e sulla Milano – Genova – Nizza – Marsiglia con treni diurni.

Per quanto riguarda i citati bus, circa 30 bus al giorno raggiungeranno 20 destinazioni, tra cui Matera, capitale europea 2019 della cultura, e località di montagna con il servizio integrato treno+bus di Trenitalia. Il FRECCIAlink arriva a Matera con 4 corse al giorno da/per Salerno, in connessione con i Frecciarossa verso Roma, Firenze, Bologna, Milano e Torino, corse che saranno incrementate, dal 20 gennaio, con ulteriori 2 bus al giorno tra Matera e Bari, in connessione con i Frecciarossa che percorrono la direttrice adriatica raggiungendo Milano e Torino.

REGIONALI

L’offerta Regionale secondo Fs si amplia e migliora, anche grazie ai Contratti di Servizio sottoscritti con le Regioni, in maniera generalizzata con interventi mirati su importanti aree e direttrici. Sarà così tra Bologna e la Romagna con 24 treni al giorno tra il Capoluogo felsineo e la riviera romagnola (via Ravenna) e 24 corse per il nuovo servizio metropolitano tra Bologna e Imola. In Liguria, 18 collegamenti tra Savona – Genova – Sestri Levante e il ritorno del 5 Terre Express dal primo marzo. Con 4mila posti in più per accompagnare pendolari e turisti dal Ponente al Levante ligure. Cresce l’offerta tra Roma Termini e l’aeroporto internazionale di Roma Fiumicino con 16 nuove corse del Leonardo Express che diventano 126 al giorno.

In Campania, un treno ogni 8 minuti a Napoli per attraversare in soli 20 minuti tutte le stazioni del Capoluogo campano e un treno ogni 15 da Campi Flegrei verso Pozzuoli. Una nuova offerta completamente rivisitata per la Puglia tra Barletta e Fasano e velocizzata sulla Foggia – Bari – Lecce. Sul Passante di Palermo, 12 collegamenti in più da Punta Raisi al Capoluogo siciliano. Le novità dell’orario, nel regionale, si associano al recente esordio delle attività di caring e sicurezza dedicate ai pendolari, prima esperienza in Europa, e all’ormai imminente avvio, dalla primavera 2019, della fornitura dei primi 78 nuovissimi treni Rock e Pop, insieme alla consegna di altri Jazz e Swing. Un ammodernamento della flotta destinato a rivoluzionare in positivo l’esperienza di viaggio di quei milioni di italiani che salgono in treno per i loro spostamenti quotidiani.

OFFERTE

Proseguono e si intensificano le promozioni, per rendere sempre più conveniente il viaggio con Trenitalia, e le partnership fra il Gruppo FS Italiane e i principali musei ed Enti organizzatori di eventi culturali, musicali e artistici del paese che concederanno esclusivi vantaggi e agevolazioni a famiglie e clienti CartaFRECCIA. Ad arricchire la loro esperienza di viaggio anche i media del Gruppo FS, da La Freccia a Note, oggi in versione digitale su trenitalia.com, alla galassia dei social media fino al Portale Frecce, che offre anche una programmazione dedicata ai più piccoli. Sul fronte della comunicazione digitale da evidenziare che il Wi-Fi di bordo, grazie ad un innovativo e performante sistema di aggregazione del traffico dati, consentirà nei prossimi mesi una connessione più stabile e potente, con una progressiva diffusione su tutti i treni Frecciarossa 1000 nel corso del 2019.

Commenta