Condividi

Telecom Italia, Patuano: piano industriale non cambia, investimenti in Brasile si faranno

Non cambiano i progetti della società italiana nel Paese sudamericano, nonostante la trattativa in esclusiva di Telefonica con Vivendi per l’acquisto di Gvt (controllata brasiliana del gruppo francese) abbia ridimensionato le prospettive di crescita di Tim Brasil, che a sua volta puntava all’integrazione con l’azienda del colosso guidato da Bolloré.

Telecom Italia, Patuano: piano industriale non cambia, investimenti in Brasile si faranno

Telecom Italia proseguirà sulla strada del piano industriale 2014-2016, che prevede un miglioramento dei margini nel business domestico sia mobile sia fisso e una serie d’investimenti in Brasile, in modo da rafforzare la posizione di Tim Brasil. Queste le indicazioni contenute nelle slide illustrate oggi a Londra dall’amministratore delegato, Marco Patuano, durante la giornata di focus sul settore tlc e media organizzata da Deutsche Bank. 

Non cambiano quindi i progetti della società italiana nel Paese sudamericano, nonostante la trattativa in esclusiva della spagnola Telefonica con Vivendi per l’acquisto di Gvt (controllata brasiliana del gruppo francese) abbia ridimensionato le prospettive di crescita di Tim Brasil, che a sua volta puntava all’integrazione con l’azienda del colosso guidato da Vincent Bolloré. 

Oggi Patuano ha anche sottolineato che Telecom continuerà a concentrarsi sul debito e che le operazioni di merger and acquisition saranno condotte nel rispetto della disciplina finanziaria. 

A fine mattinata il titolo di Telecom Italia viaggia in territorio leggermente negativo.  

Commenta