Condividi

Su First&Food pasticceria, coronavirus e… Bon Jovi

Sul sito di FIRSTonline dedicato al mondo del cibo, lo chef del weekend è il pasticciere figlio d’arte Maurizio Santin.

Su First&Food pasticceria, coronavirus e… Bon Jovi

Lo chef della settimana su First&Food è il pasticciere Maurizio Santin: figlio d’arte, ovvero di uno dei padri della cucina italiana, ha ricevuto sin da giovane una vocazione, quella della pasticceria, e vi è rimasto fedele tutta la vita mietendo successi. A Pompei si è aperto un nuovo stimolante capitolo: vi presentiamo la torta De Vivo, un omaggio proprio ai dolci dell’antica Roma, pensato e realizzato da Santin proprio per celebrare il suo “matrimonio” con la Pasticceria De Vivo di Pompei.

Non finisce però qui il ricco menù del sito di FIRSTonline dedicato al mondo del cibo: anche First&Food infatti è sull’attualità del coronavirus, che seppur in maniera meno drammatica che altri settori della vita sociale ed economica sta travolgendo anche il made in Itay agroalimentare del Nord Italia, in particolare delle aziende agricole del Veneto e della Lombardia. Le regioni del Nord interessate dal contagio producono da sole 1/3 dell’agroalimentare italiano, e oltre 500 aziende sono a rischio paralisi.

C’è poi un approfondimento sull’industria del glutine e una chicca: la rockstar Jon Bon Jovi ha aperto a Newark, nei pressi di una università dove il 60% degli studenti ha difficoltà economiche conclamate, il suo terzo ristorante Soul Kitchen. Finanziato dalla sua fondazione, ci sono solo due regole: si mangia bene (con prodotti a km0) e gratis. Chi se lo può permettere versa 12 dollari per un pasto completo, altrimenti se vuole può decidere di ricambiare la solidarietà dando una mano in cucina o nell’orto.

Commenta