Condividi

SpagoBI attiva da oggi la nuova piattaforma 5.0 con più attenzione ai sistemi analitici

Attiva da oggi la nuova versione della piattaforma di SpagoBI, la 5.0. Saranno disponibili in open source nuovi strumenti analitici delle informazioni, come ulteriori tool per il self-service. La nuova piattaforma si presterà a essere il prodotto emergente per la professione del data scientist.

SpagoBI attiva da oggi la nuova piattaforma 5.0 con più attenzione ai sistemi analitici

La nuova versione 5.0 di SpagoBI mette a disposizione in open source nuovi strumenti per l’analisi delle informazioni come la componente previsionale di what-if che consente di effettuare simulazioni di scenario in modalità interattiva, per valutare le molteplici ricadute delle proprie ipotesi in tempo reale ed a diversi livelli di dettaglio.

Un nuovo motore di data mining amplia la gamma degli strumenti di analisi avanzata, e grazie agli ultimi sviluppi di integrazione con le tecnologie big data SpagoBI si attesta come prodotto di punta per l’emergente figura professionale nota come data scientist. SpagoBI 5.0, inoltre, amplia l’offerta di strumenti self-service, con l’obiettivo di consentire all’utente di comporre i propri cruscotti analitici in completa libertà, supportando la fusione di dati eterogenei e le tecnologie in-memory.



“Questa nuova versione di SpagoBI sottolinea lo spirito di innovazione che ne contraddistingue lo sviluppo” ha affermato Grazia Cazzin, direttore Centro di Competenza OS BI e leader del progetto SpagoBI – “Le nuove soluzioni per il what-if e la cruscottistica libera sono un’assoluta novità tra i prodotti open source […] Con la nuova versione di SpagoBI confermiamo la nostra leadership nelle soluzioni a supporto dell’analisi dei Big Data e gli investimenti a sostegno delle iniziative open source” – ha dichiarato Paolo Pandozy, Amministratore Delegato di Engineering.

Commenta