Condividi

Prezzi carburanti: ancora rincari per la benzina, il gasolio scende

In aumento il prezzo della verde, mentre torna a scendere quello del gasolio – Principali rialzi per Eni, Esso e TotalErg – Gpl in forte calo da inizio mese (-20%) – La media nazionale ponderata della benzina si attesta a quota 1,902 euro al litro, 1,779 per il gasolio.

Prezzi carburanti: ancora rincari per la benzina, il gasolio scende

Il prezzo del gasolio alla pompa è tornato a scendere, mentre quello della benzina, nonostante il calo dei prezzi internazionali, aumenta ancora. Lo rileva stamattina la Staffetta quotidiana.

Scende sotto quota 1,78 la media ponderata nazionale del prezzo del diesel tra le diverse compagnie in modalità servito: -0,4 centesimi a 1,779 euro/litro. La benzina, invece, non frena la corsa: il prezzo cresce di 0,2 centesimi a 1,902 euro/litro.



In calo il Gpl, dopo che i prezzi sui contratti algerini hanno registrato un vero e proprio tonfo all’inizio del mese (il propano è crollato di quasi il 20%).

La media Eni si attesta questa mattina a 0,864 euro/litro (-2 centesimi). Ancora un lieve aggiustamento al ribasso anche per il metano a 0,961 euro/kg. Stamattina hanno inoltre messo mano ai listini Eni, Esso e TotalErg.

Per il market leader si registra un rialzo di 0,5 centesimi sulla benzina a 1,905 euro/litro e un ribasso di 0,5 centesimi sul diesel a 1,778 euro/litro. Per Esso si rileva solo un ribasso sul gasolio: -0,5 centesimi a 1,788 euro/litro. Infine, per TotalErg +0,6 centesimi sulla verde a 1,910 euro/litro e -0,5 sul gasolio a 1,788 euro/litro. L’ultimo ribasso Eni sul gasolio risaliva al 6 dicembre scorso, con il prezzo in media a 1,565 euro/litro.

Commenta