Condividi

Poste Vita: al fondo Deo 5 stelle per la sostenibilità

Il fondo, gestito da UBS, ha ottenuto la valutazione di “Green Star” da Gresb, organizzazione che valuta le performance Esg degli investimenti Real Estate

Poste Vita: al fondo Deo 5 stelle per la sostenibilità

Poste Italiane fa sapere che il Fondo DEO di Poste Vita, gestito da UBS, ha ottenuto la valutazione di “Green Star”. Si tratta del voto più alto in tema di sostenibilità e ad attribuirlo è GRESB, organizzazione che valuta le performance ESG degli investimenti Real Estate.

Nel dettaglio, il Fondo DEO si è posizionato al dodicesimo posto tra gli investimenti Real Estate non quotati dell’area Euro nel settore Uffici con un punteggio complessivo di 86/100.

“Questo è il primo anno di valutazione per il Fondo DEO e siamo davvero soddisfatti per questo importante risultato – commenta Matteo Del Fante, Amministratore Delegato di Poste Italiane – I principi ESG sono al centro della nostra strategia di crescita: coniugare attenzione ai risultati economici e responsabilità sociale non è soltanto corretto dal punto di vista etico, ma è anche il modo migliore per garantire il successo dell’azienda nel lungo termine. Quest’anno, inoltre, abbiamo voluto raccontare i nostri risultati in termini di sostenibilità attraverso il primo Bilancio Integrato di Gruppo”.

In linea con l’approccio etico, nel corso del 2019 Poste Vita e Bancoposta Fondi SGR hanno aderito ai Principles for Responsible Investments (PRI), sei principi promossi dalle Nazioni Unite che integrano fattori ambientali, sociali e di governance nei processi di investimento.

Poste Italiane ha integrato i principi ESG anche nelle politiche di assicurazione: Poste Vita ha infatti aderito ai Principles for Sustainable Insurance (PSI) definiti dalle Nazioni Unite, con l’obiettivo di diventare una delle realtà più influenti nella diffusione di una cultura sostenibile nelle operazioni assicurative.

Commenta