Condividi

Orologi da collezione in asta Phillips: Rolex, F.P. Journe, Roger Smith, A. Lange & Sohne

Phillips presenta un catalogo completo per l’asta di orologi di New York 2021. Composta da 165 lotti, la vendita si svolgerà in due giorni, sabato 11 dicembre e domenica 12 dicembre prossimo

Orologi da collezione in asta Phillips: Rolex, F.P. Journe, Roger Smith, A. Lange & Sohne

L’asta sarà guidata da uno spettacolare orologio da tasca Tourbillon George Daniels – il quarto orologio mai prodotto da Daniels, ampiamente considerato il più importante orologiaio del 20 ° secolo – e un Rolex ref 6241 Cosmograph Daytona Paul Newman “John Player Special.”

Spettacolare orologio da tasca con tourbillon da un minuto di George Daniels con cronometro a scappamento (scappamento è un collegamento meccanico negli orologi e negli orologi meccanici che dà impulsi all’elemento di cronometraggio), il quarto orologio che Daniels abbia mai creato. Appartenenti alla rara, primissima serie di otto orologi da tasca interamente realizzati a mano da Daniels per collezionisti tra gli anni 1969 e 1974, dimostrano il suo superlativo genio e innovazione, creando orologi apprezzati per la loro eleganza, armonia e unicità. Queste commissioni sono state un punto di svolta nella sua carriera e, come i suoi primi orologi, sono meravigliose rappresentazioni dell’eccellenza della sua lavorazione e dell’impegno per ottenere il meglio possibile. Misurando un impressionante diametro di 62 mm, “Edward Hornby” è un capolavoro sia artistico che tecnico. Il suo omonimo era un avvocato e collezionista di orologi che iniziò la sua collezione negli anni ’30. Hornby avrebbe acquistato il lotto attuale direttamente da Daniels nel 1971. “The Edward Hornby” è un tour de force nell’orologeria. Ogni parte è stata creata a mano, ad eccezione della spirale del bilanciere e del vetro, ed è magistralmente rifinita a un livello raramente visto in qualsiasi altro orologio.



    GEORGE DANIELS, The Edward Hornby George Daniels Tourbillon Pocket Watch
Stima : $600,000-1,200,000

Tra alcuni dei cronografi da polso più iconici e prestigiosi ammirati dai collezionisti c’è la linea di orologi Rolex Daytona. Il modello Daytona ha una lunga storia e un rapporto simbiotico tra la casa orologiera ginevrina e il mondo frenetico degli sport motoristici. Soprannominato “John Player Special“, l’attuale orologio è una variante estremamente rara del modello “Paul Newman”. Un requisito per gli orologi da polso era la durata, la precisione e la leggibilità, ma nel tempo il Daytona è diventato più uno status symbol venerato che un vero orologio da polso. Negli anni ’60, tuttavia, i modelli in oro erano estremamente rari. La referenza 6241 è stata prodotta approssimativamente dal 1966 al 1969 ed è stata tra i più rari di tutti i modelli Daytona mai prodotti. La ricerca indica che meno di 300 esemplari sono stati rivestiti in oro giallo 18 carati, e con il modello “John Player Special” “Paul Newman”, se ne conoscono molti meno. Mai prima offerto pubblicamente, l’eccezionale stato di conservazione, l’estetica straordinaria e la rarità di questo modello lo rendono uno degli esempi più emozionanti e belli della referenza 6241 da offrire all’asta.

ROLEX, ref. 6241 Cosmograph Daytona Paul Newman “John Player Special”
Stima: $600,000-1,200,000

Una seconda referenza in oro 6241 Daytona, appena immessa sul mercato, questo esempio racchiuso in oro giallo 14 carati e dotato di uno splendido quadrante “Paul Newman” color champagne. Consegnata direttamente dal proprietario originale e conservata in condizioni generali superbe, questa bellezza è stata nascosta e mai indossata per decenni come raccontato dal proprietario originale nella sua lettera di provenienza. In qualità di direttore generale di AAR Corp negli anni ’60, gli è stato assegnato questo 6241 in oro giallo come ricompensa per le eccellenti prestazioni annuali. Lo indossò per un po’ finché non lo ripose in un cassetto, avendone scoperto solo di recente il valore attuale. È arrivato con cinturino e fibbia originali Rolex e rimane completamente originale: un orologio da trofeo per gli intenditori più esigenti.

ROLEX, ref. 6239 Cosmograph Daytona “Pulsations Cherry Logo”
Stima: $350,000-700,000

Altro riferimento precedentemente sconosciuto 6239 con quadrante blu a pulsazioni e logo “Daytona” galleggiante rosso – solo il secondo esempio trovato con questo quadrante esatto. Parte di un lotto estremamente ridotto di Daytona realizzati per i medici, un elemento di design degno di nota è il layout del quadrante modificato, a causa dello spazio occupato dalla scala delle pulsazioni. Si potrebbe pensare che la bilancia sia stata semplicemente aggiunta a un quadrante di produzione esistente da un riferimento standard 6239 di questo periodo. Invece, le caratteristiche sono state riposizionate intenzionalmente, dimostrando che questa variante di quadrante è stata progettata per presentare la scala delle pulsazioni sin dal suo inizio. Questo esempio è dotato di una lancetta del cronografo nera, al contrario delle normali lancette argentate e del quadrante secondario bianco per una migliore leggibilità, fondamentale per un medico che prende il polso del suo paziente. Il logo rosso “Daytona” trovato su questo esempio ricorda molto da vicino i primi quadranti “Cherry logo” visti in questa era. Questa configurazione personalizzata si adatta perfettamente al linguaggio del design del Cosmograph Daytona, passato e presente, mantenendo tutte le caratteristiche visivamente piacevoli ma sensibili della linea di prodotti ammirate dai collezionisti.

RICHARD MILLE, RM022 “Tourbillon Aerodyne” Dual Time
Stima: $250,000-500,000

Richard Mille ha lanciato il suo primo orologio nel 2001 e da allora è rimasto fedele a tre concetti chiave, che hanno contribuito a ridefinire l’orologeria moderna: le migliori innovazioni tecniche, la migliore arte e architettura, combinate con la migliore tradizione artigianale dell’orologeria. Due settori che hanno influenzato i suoi progetti sono stati gli sport motoristici e l’industria aerospaziale. Questo rarissimo tourbillon dual time RM022 a carica manuale è un capolavoro di ingegneria e tecnologia con una cassa creata da nanotubi di carbonio iniettati in un polimero nero. Il risultato è un materiale estremamente durevole 200 volte più resistente dell’acciaio, pur essendo molto leggero. Anche il quadrante è futuristico, realizzato con una nuova lega, alluminuri di titanio ortorombici, che è stata modellata in una struttura a nido d’ape. Il materiale è stato testato dalla NASA per l’uso su ali di aerei supersonici grazie alla sua resistenza alle alte temperature e alla torsione. Prodotto in soli cinque esemplari, l’RM022 di Richard Mille è un elegante segnatempo aerodinamico che mette in mostra la volontà del marchio di creare orologi da polso del 21° secolo con un’estetica contemporanea. Phillips è orgogliosa di presentare questo modello in edizione limitata, con un case che misura leggermente più grande e con più presenza rispetto al modello standard RM022.

F.P. JOURNE,  Chronomètre à Résonance “Brass Movement”
Stima: $120,000-240,000

Nel 2000, F.P. Journe ha colto di sorpresa il mondo dell’orologeria con l’introduzione del primo orologio da polso che incorpora due scappamenti risonanti, che, quando sono sincronizzati, si traducono in un’eccezionale precisione di cronometraggio. L’attuale modello di prima generazione in platino con un superbo quadrante in oro bianco incarna eloquentemente lo stile inimitabile di Journe sia in termini di estetica che di maestria tecnica. Realizzati dal 2000 al 2005, i modelli Resonance di prima generazione, come il presente lotto, sono dotati di movimenti in ottone rodiato e cassa da 38 mm. È in condizioni estremamente ben conservate e mostra pochissimi segni di usura accurata. La cassa è affilata, con segni distintivi e incisioni perfettamente nitidi sul fondello. Inoltre è completo, corredato della sua garanzia originale e cofanetto di presentazione in legno multilivello.

A. LANGE & SÖHNE, Pour Le Mérite Tourbillon
Stima: $160,000-320,000

Nel 1845, Ferdinand Adolph Lange fondò il proprio laboratorio a Glashütte, in Sassonia, che fiorì per quasi 100 anni fino a quando le fabbriche furono tristemente distrutte l’ultimo giorno della seconda guerra mondiale. Decenni dopo, nel 1990, il pronipote di Ferdinand ha ristabilito il marchio con sede a Glashütte. La prima collezione di quattro orologi – Lange 1, Arkade e Saxonia, Pour Le Mérite Tourbillon – è stata lanciata nel 1994, rivitalizzando l’orologeria tedesca e portando al riconoscimento globale del marchio. Dei quattro, il più complicato e tecnicamente allineato con la manifattura Lange & Söhne pre-seconda guerra mondiale è stato il Pour Le Mérite, il primo orologio da polso al mondo a incorporare una catena a fusione per una maggiore precisione. La precisione dei movimenti, la qualità delle finiture e i principi del design teutonico sono stati ben accolti dai collezionisti e il presente esemplare è uno dei soli 24 noti realizzati in oro rosa. Questo esemplare particolarmente raro combina due insoliti elementi originali di fabbrica: un cinturino spazzolato e la sostituzione dei numeri arabi verticali per gli indici delle ore con indici di diamanti sfaccettati.

Commenta