Condividi

Open Fiber: partnership con Business Sweden per la trasformazione digitale

La società presideuta da Franco Bassanini e guidata da Elisabetta Ripa ha sottoscritto un Memorandum of Understanding con l’organizzazione pubblico-privata svedese che prevede scambio di competenze e best practice per diffondere e sviluppare la digitalizzazione

Open Fiber: partnership con Business Sweden per la trasformazione digitale

Open Fiber ha gettato le basi per una partnership industriale strategica con Business Sweden, organizzazione pubblico-privata svedese compartecipata dal governo.

La società presieduta da Franco Bassanini e guidata da Elisabetta Ripa ha sottoscritto un Memorandum of Understanding che definisce i termini e le condizioni per l’avvio della collaborazione, che nasce con l’obiettivo di cogliere opportunità a livello mondiale per costruire una leadership svedese nel campo della trasformazione digitale.



Il Memorandum è stato sottoscritto dall’amministratore delegato di Open Fiber Elisabetta Ripa e da Malin Svensson, Country Manager Italy and Trade Commissioner Spain and Portugal di Business Sweden, alla presenza del sottosegretario svedese Alf Karlsson a Barcellona nell’ambito del Mobile World Congress, uno dei principali eventi al mondo nel settore delle telecomunicazioni.

Si tratta del primo passo verso la definizione di una partnership che permetterà di agevolare lo scambio di conoscenze, competenze e best practice tra Open Fiber e Business Sweden, con l’obiettivo di accelerare l’evoluzione digitale in Italia anche attraverso la promozione di soluzioni innovative basate su tecnologie svedesi e la fornitura di prodotti e servizi.

Open Fiber e Business Sweden condividono l’impegno per una trasformazione digitale sostenibile nei rispettivi Paesi, in particolare nel campo dell’FTTH (Fiber To The Home), la fibra ottica che arriva direttamente all’interno delle case degli utenti.

Open Fiber dispone infatti della più vasta rete di fibra ottica in Italia, mentre in Svezia le reti sono diffuse da oltre 15 anni, con un modello di business che consente prezzi sempre più competitivi e che ha contribuito a posizionare la Svezia al terzo posto in Europa per la digitalizzazione.

Un’occasione che è stata colta da centinaia di Comuni ed Enti pubblici svedesi e che ha molti punti di contatto con il modello di business di Open Fiber, che come operatore wholesale only sta realizzando in tutta Italia un’infrastruttura in fibra ottica a banda ultra larga pensata per garantire a cittadini, imprese e Pubbliche Amministrazioni una connessione ultrarapida (fino a 1 Gigabit al secondo).

Commenta