Condividi

Nizza, ad Atlantia il 60% dell’Aeroporto

La società del gruppo Benetton in cordata con Edf Invest rileva dal governo francese il controllo dell’aeroporto di Nizza e prosegue la sua strategia di internazionalizzazione

Nizza, ad Atlantia il 60% dell’Aeroporto

Il gruppo Atlantia, in consorzio con Edf Invest, si è aggiudicato il 60% dell’azienda che gestisce gli aeroporti di Nizza, Cannes-Mandelieu e Saint Tropez. La quota di maggioranza di Aeroports de la Cote d’Azur è stata venduta dallo Stato francese nell’ambito del processo di privatizzazione indetto dal Governo di Parigi.

“La decisione del Governo francese riconosce innanzitutto la validità del nostro progetto industriale – ha commentato l’amministratore delegato di Atlantia, Giovanni Castellucci -. L’aeroporto di Nizza è un asset unico, a servizio di una delle più importanti destinazioni turistiche mondiali, con un forte potenziale di crescita, sia nelle attività aviation, grazie alla costante crescita dei passeggeri internazionali, attesa anche dallo sviluppo di nuovi mercati, sia nelle attività non aviation, grazie alla prospettata espansione dell’offerta verso la fascia alta di clientela. L’operazione si inserisce perfettamente nel quadro delle nostre strategie di crescita negli aeroporti di destinazione globale”.



Secondo Castellucci, inoltre, “il potenziale miglioramento delle performance grazie all’apporto del nostro know-how industriale alla base del successo negli ultimi anni nel rilancio dell’aeroporto Leonardo da Vinci di Roma, rende questo investimento un’opportunità di crescita attrattiva per il Gruppo. Siamo felici di avere come partner in questa operazione il gruppo Edf, che apporterà la propria importante esperienza di investitore di lungo periodo nel settore delle infrastrutture e di partner privilegiato con le comunità locali”.

Aeroports de la Cote d’Azur controlla quindi in particolar modo Nizza che è un asset di rilievo, essendo il terzo aeroporto in Francia dopo gli scali parigini di Charles de Gaulle e Orly per traffico passeggeri con 12 milioni nel 2015. Il consorzio offerente è costituito al 75% dal Gruppo Atlantia e al 25% da EDF Invest.

“Allo stato – precisa la nota di Atlantia – il consorzio è l’aggiudicatario provvisorio selezionato dal Governo francese per l’acquisto della quota detenuta dallo Stato nell’aeroporto. L’aggiudicatario definitivo verrà confermato nei prossimi mesi quando saranno definiti i termini finali della negoziazione. Al momento termini e condizioni dell’offerta sono oggetto di accordo di riservatezza con lo Stato francese. La società provvederà a informare di tutti i dettagli economici dell’operazione non appena liberata dal vincolo di riservatezza”.

Commenta