Condividi

Negoziati Russia-Ucraina-Ue sul gas il 26 settembre a Berlino

Dopo il brusco calo nella fornitura in Polonia (-24%), doppio annuncio da Mosca e Bruxelles: “La prossima riunione avrà luogo il 26 settembre a Berlino”. Il negoziato sarà seguito dal ministro russo dell’Energia Alexander Novak e dal commissario Ue uscente Günther Oettinger. Il nodo del reverse flow.

Negoziati Russia-Ucraina-Ue sul gas il 26 settembre a Berlino

Un vertice trilaterale con Russia, Ucraina e Unione europea per risolvere la questione del gas si terrà il 26 settembrebre a Berlino. L’anticipazione su una possibile riunione a tre è stata data ieri a Soci dal ministro dell’Energia russo, Alexander Novak, precisando che Ue e Kiev erano già d’accordo in linea di massima sulla data. Poco dopo il commissario Ue per l’Energia Günther Oettinger ha ufficializzato l’intesa sul nuovo incontro.

La riunione è di importanza strategica alla vigilia della stagione autunno-inverno, soprattutto alla luce del calo del 24% sulle forniture segnalato la scorsa settimana dalla Polonia. Una misura che Mosca aveva confermato senza darne però le spiegazioni: problema tecnico o ritorsione per il tentativo di far rientrare in Ucraina il gas russo attraverso le frontiere dei Paesi confinanti (il codsiddetto reverse flow)? L’intesa sulla riunione trilaterale è dunque il segnale di una volontà comune di intavolare una negoziazione sulla questione cruciale dell’energia.



Commenta