Condividi

Mps, slittano cda e semestrale

Il cda presieduto da Alessandro Falciai, in calendario venerdì 28 luglio, dovrebbe slittare allo scopo di aspettare la pubblicazione dei due decreti del ministero dell’Economia in seguito ai quali potrà avere inizio la ricapitalizzazione precauzionale e dunque il salvataggio ufficiale dell’istituto senese.

Mps, slittano cda e semestrale

Si va verso un rinvio del consiglio di amministrazione del Monte dei Paschi di Siena che avrebbe dovuto riunirsi il prossimo 28 luglio per approvare i risultati finanziari del semestre conclusosi il 30 giugno 2017.

In base a quanto riferito da Radiocor, il cda presieduto da Alessandro Falciai, in calendario venerdì, dovrebbe slittare allo scopo di aspettare la pubblicazione dei due decreti del ministero dell’Economia in seguito ai quali potrà avere inizio la ricapitalizzazione precauzionale e dunque il salvataggio ufficiale dell’istituto senese.

Ricordiamo che entrambi i provvedimenti sono stati firmati lunedì 24 luglio da numero uno del Mef, Pier Carlo Padoan, e si trovano al momento all’esame della Corte dei Conti, che ha fino a 60 giorni di tempo per esprimersi, ma che con tutta probabilità lo farà in molto meno tempo. In base alle indiscrezioni, all’inizio dell’operazione di ricapitalizzazione in portafoglio al Tesoro dovrebbe finire una quota intorno al 55% del “nuovo” Monte. Poi, a seconda delle richieste di rimborso, la quota in mano allo Stato potrebbe salire fino al 70%.

Commenta