Condividi

Microsoft: a Milano nuova sede per l’innovazione

L’obiettivo della Microsoft House è di accogliere nel 2017 oltre 200mila visitatori, 10mila professionisti, 4mila studenti e mille dirigenti scolastici mettendo a disposizione tecnologie, competenze, momenti di formazione e occasioni di confronto.

Microsoft: a Milano nuova sede per l’innovazione

Uno spazio aperto e integrato con l’ambiente esterno nel cuore di Milano, nel quartiere di Porta Volta, pensato per accogliere chi arriva, dal cliente all’azienda, dal professionista allo studente, e riflettere il valore della open innovation: così è concepita la Microsoft House, la nuova sede della società di Redmond che apre al fianco della Fondazione Feltrinelli, nel primo edificio italiano progettato da Herzog e De Meuron.

“Volevamo rompere il concetto di dentro-fuori, creare un flusso costante con la città, uscire da un ufficio chiuso che può essere respingente, sposando il progetto della Fondazione Feltrinelli, di cui ci siamo innamorati” ha spiegato l’a.d. di Microsoft Italia Carlo Purassanta. Un progetto che ha visto 10 milioni di investimento per la costruzione e il trasferimento della sede a cui si aggiungono 10 milioni all’anno tra spese dirette e indotto.



L’obiettivo della Microsoft House è di accogliere nel 2017 oltre 200mila visitatori, 10mila professionisti, 4mila studenti e mille dirigenti scolastici mettendo a disposizione tecnologie, competenze, momenti di formazione e occasioni di confronto. “E’ uno spazio per l’ecosistema e non solo per i nostri collaboratori con l’intento di impattare la digitalizzazione del Paese: l’Italia ha bisogno di tantissima trasformazione e volevamo dimostrare come il digitale influenzi la vita e l’organizzazione professionale di tutti – ha aggiunto Purassanta – solo insieme si possono fare grandi cose per far crescere il Paese”.

Uno spazio aperto e integrato con l’ambiente esterno nel cuore di Milano, nel quartiere di Porta Volta, pensato per accogliere chi arriva, dal cliente all’azienda, dal professionista allo studente, e riflettere il valore della open innovation: così è concepita la Microsoft House, la nuova sede della società di Redmond che apre al fianco della Fondazione Feltrinelli, nel primo edificio italiano progettato da Herzog e De Meuron.

“Volevamo rompere il concetto di dentro-fuori, creare un flusso costante con la città, uscire da un ufficio chiuso che può essere respingente, sposando il progetto della Fondazione Feltrinelli, di cui ci siamo innamorati” ha spiegato l’a.d. di Microsoft Italia Carlo Purassanta. Un progetto che ha visto 10 milioni di investimento per la costruzione e il trasferimento della sede a cui si aggiungono 10 milioni all’anno tra spese dirette e indotto.

L’obiettivo della Microsoft House è di accogliere nel 2017 oltre 200mila visitatori, 10mila professionisti, 4mila studenti e mille dirigenti scolastici mettendo a disposizione tecnologie, competenze, momenti di formazione e occasioni di confronto. “E’ uno spazio per l’ecosistema e non solo per i nostri collaboratori con l’intento di impattare la digitalizzazione del Paese: l’Italia ha bisogno di tantissima trasformazione e volevamo dimostrare come il digitale influenzi la vita e l’organizzazione professionale di tutti – ha aggiunto Purassanta – solo insieme si possono fare grandi cose per far crescere il Paese”.

Commenta