Condividi

Metroweb: anche F2i sceglie Enel

Dopo CdP, anche F2i preferisce Enel a Telecom Italia. Il Cda dell’azienda ha dato mandato all’ad Renato Ravanelli di esplorare le possibili alternative con Enel e poi riferire al board – Per la chiusura dell’operazione si attende la scelta di Fastweb.

Metroweb: anche F2i sceglie Enel

Enel conquista anche F2i. Dopo la scelta di Cassa Depositi e Prestiti che lo scorso 26 maggio ha deciso di proseguire il negoziato con la società amministrata da Francesco Starace, preferendola a Telecom, il cda di F2i Fondi Italiani per le Infrastrutture SGR S.p.A., riunitosi nella mattinata del 1°giugno, ha espresso unanimemente pieno apprezzamento per la proposta avanzata da Enel per Metroweb.

L’offerta del colosso energetico, in scadenza il 3 giugno, valorizza Metroweb 806 milioni di euro ed è stata avanzata per una quota di maggioranza della società.

Il consiglio di amministrazione fi F2i ha dato mandato all’amministratore delegato Renato Ravanelli
La società starebbe dunque vagliando le varie opzioni aperte sul tavolo. In base a quanto riportato da alcune indiscrezioni di stampa, le possibilità al vaglio del cda potrebbero essere tre: un’uscita totale della società di Fondi da Metroweb o, in alternativa, il mantenimento di una quota di partecipazione. Terza ipotesi: tenere l’intera partecipazione (pari al 53,8%) e continuare ad operare nel business della banda ultra larga, attualmente anche al centro degli interessi e della strategia del Governo.

Quanto alla chiusura dell’operazione, i tempi potrebbero non essere brevi poiché anche Fastweb che controlla il 10,6% di Metroweb dovrà dare il via libera all’offerta.

Ricordiamo che, l’altro socio di Metroweb, cioè Cassa Depositi e Prestiti, ha recentemente deciso di avviare un negoziato esclusivo con Enel Open Fiber, società della Fibra controllata da Enel al 100%.

Commenta